Perché un PC Windows 10 esegue Chkdsk all'avvio?

Probabilmente ti sei reso conto che ogni volta che accendi il computer, esegue un controllo del disco, cosa che non faceva mai prima. Questo dovrebbe essere motivo di allarme? Sebbene la scansione del disco non significhi sempre un danno, sta principalmente cercando di comunicare su un problema sottostante.

Che cosa è chkdsk.exe?



Questo è pronunciato come 'controlla disco' ed è fondamentalmente un comando che controlla le unità. Funziona visualizzando il rapporto sullo stato del disco e può anche risolvere i problemi rilevati. Tuttavia, per utilizzare questo strumento, il tuo computer dovrebbe avere Autochk.exe nel suo sistema.

Il disco rigido del computer memorizza tutti i file in cartelle. Inoltre, contiene alcune informazioni di sicurezza su chi può accedere a quei file. Il disco rigido trasporta così tante informazioni e il lavoro di CHKDSK è garantire che tutte le informazioni su cartelle, dati e stato di sicurezza siano corrette. Sfortunatamente, potrebbe verificarsi un errore quando il computer si spegne improvvisamente o quando si espelle o rimuove un dispositivo USB in modo non sicuro. Potrebbe anche essere il risultato di problemi hardware o malware. Questi problemi si riflettono nelle informazioni amministrative del disco rigido, costringendo così l'esecuzione del comando CHKDSK per rilevare e risolvere tali problemi.



Il comando CHKDSK esegue la scansione del disco rigido e risolve eventuali problemi di file sull'unità. Esiste una serie di possibili motivi per cui viene attivato il comando Controlla disco, alcuni dei quali includono:

Arresti errati



Il trigger principale del processo di controllo del disco è se il sistema si arresta in modo inappropriato. Dovresti spegnere il computer tramite il menu Start e dargli il tempo di spegnersi completamente. Se il computer si spegne improvvisamente o se lo si spegne premendo il pulsante Start, è probabile che si verifichino perdite di dati e problemi di file system che lo costringono a eseguire una routine di controllo del disco all'avvio. Inoltre, non dovresti commettere l'errore di spegnere il computer scollegandolo dall'alimentazione. Il comando check disk viene attivato per verificare se il disco rigido è a posto dopo aver subito l'arresto improprio. Ciò potrebbe accadere anche in caso di interruzione di corrente.

Un attacco di malware

Una scansione di controllo del disco potrebbe anche indicare che il tuo computer è sotto attacco di malware, che potrebbe includere virus e altri programmi esterni che minano la funzionalità del file system. Probabilmente hai aperto un collegamento non protetto che minacciava la sicurezza del sistema informatico e ciò attiva l'esecuzione dell'utilità di controllo del disco per garantire che non ci siano minacce. Il modo migliore per evitarlo è assicurarsi di avere sempre installato un programma antivirus di qualità. In questo caso, dovresti investire in affidabili software anti-malware per tenere lontano il malware.

Problemi con il disco rigido

È probabile che siano stati rilevati alcuni problemi con l'unità. Questa è la causa principale per cui Windows 10 esegue CHCKDSK ogni volta che si accende il PC. Lo fa per verificare eventuali problemi di file system come settori danneggiati che mettono a rischio l'intero sistema del computer e potrebbero persino causare guasti al disco rigido. Si consiglia di dare al programma il tempo di eseguire, sperando che risolva il problema. Indica se ha riscontrato problemi e mostra come risolverli. Il rapporto si trova nel file di registro di Check Disk, a cui puoi accedere andando al menu Start e quindi digitando 'visualizzatore eventi'. Fai clic su di esso e seleziona l'applicazione. Troverai informazioni complete su eventuali problemi rilevati e puoi anche farlo controllando i registri di sistema per qualsiasi fonte elencata come causa dei problemi sottostanti. Se noti che l'utilità di controllo del disco continua a funzionare dopo ogni avvio, significa che il disco rigido non funziona e ciò dovrebbe causare un allarme.

Come annullare il controllo del disco in Windows 10



Il comando check disk è utile in quanto verifica continuamente la presenza di bug e guasti nel sistema del computer, ma non è necessario che venga eseguito ogni volta dopo l'avvio del computer. Se hai abilitato il comando, è più facile interromperlo poiché devi solo fare clic su un tasto qualsiasi per saltare questo passaggio. Avrai circa 8 secondi per saltare rapidamente il controllo, dopodiché il processo verrà eseguito automaticamente. I problemi si verificano quando si dispone di un controllo del disco pianificato e non si ha tempo di attendere che il processo termini l'esecuzione. In tali scenari, non hai altra scelta che annullare il controllo del disco.

Prima di farlo, è necessario determinare se una delle unità ha un controllo pianificato in modo da poterlo annullare premendo salta al riavvio successivo.

Ho bisogno di controllare il disco in Windows 10?

La risposta a questa domanda è un semplice sì. Potresti aver notato che il controllo del disco in Windows 10 è leggermente diverso da quello in altre versioni di Windows, ma offre un grande aiuto per sbarazzarsi di bug e altri problemi che potrebbero rallentare il sistema. Il comando check disk aiuta a correggere eventuali problemi che potrebbero essere stati causati da software danneggiato, arresti improvvisi o impropri o attacchi di malware. Questo, in cambio, aiuta a migliorare le prestazioni del computer.



Windows 10 ha un controllo del disco, che è uno strumento pensato per rilevare e risolvere automaticamente i problemi del disco. Ciò significa che non è necessario eseguire il tradizionale controllo del disco per identificare eventuali problemi sottostanti e risolverli. Il comando controlla periodicamente il disco rigido per eventuali settori danneggiati ed errori di sistema ed esegue automaticamente la manutenzione, quindi non è necessario eseguirlo.

Per eseguire chkdsk in Windows 10, dovresti:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'unità che si desidera scansionare.
  2. Fare clic su Proprietà.
  3. Fare clic sulla scheda Strumenti.
  4. Premere il pulsante con il segno di spunta.

Con questo, l'utilità chkdsk controllerà eventuali errori nel file system.



Se vengono rilevati errori, il sistema ti chiederà di controllare il disco e, se non ci sono errori, verrà visualizzato un messaggio che mostra che non è necessaria la scansione. Tuttavia, quando lo strumento chkdsk continua a funzionare dopo ogni avvio del computer, questo potrebbe essere un segno di un problema sottostante e dovresti controllare il problema.

Si dovrebbe disabilitare il controllo del disco?

Dipende da come si comporta o opera il sistema. Come accennato in precedenza, il processo di controllo del disco è fondamentale per rilevare e correggere gli errori relativi al disco. Tuttavia, se diventa un fastidio, dovresti disabilitarlo. La parte più fastidiosa dell'esecuzione di un controllo del disco è quando continua a funzionare quando non è necessario. Ciò accade principalmente quando non si spegne correttamente il computer. Potrebbe apparire la schermata blu e questo significa pericolo. All'avvio del computer, dice che sta controllando il file system o che uno dei dischi deve essere controllato. Sebbene sia possibile annullare il comando e procedere con l'avvio del computer, è consigliabile lasciarlo completare la scansione.

Premendo un tasto qualsiasi interromperà il processo di controllo del disco, ma una volta riavviato il computer, è probabile che il comando venga eseguito di nuovo. Se ciò accade, significa che il tuo computer ha un problema di fondo che dovresti smettere di ignorare. Significa che Windows vuole ancora che l'unità venga scansionata. Se lo ignori, continuerà a ricordartelo finché non lo controlli.

Lasciare che il controllo del disco faccia il suo lavoro è la cosa migliore da fare, ma a volte può richiedere molto tempo e non hai tutto quel tempo da aspettare. Inoltre, potresti renderti conto che anche dopo aver lasciato eseguire la scansione, vorrà comunque essere eseguito dopo la successiva sessione di avvio. Se si espelle un flash USB prima che il sistema abbia finito di funzionare o se il sistema si spegne in modo improprio, probabilmente a causa di un'interruzione di corrente, Windows rileva automaticamente il problema e forza un altro controllo della scansione del disco. In tal caso, puoi disabilitarlo.

Verdetto finale

Da queste informazioni, è evidente che CHKDSK è un aspetto cruciale del tuo computer in quanto aiuta a tenere a bada i bug. Tuttavia, è più efficiente se pianificato o quando lo si esegue manualmente. Se ti rendi conto che continua a funzionare all'avvio, significa che il tuo computer sta riscontrando alcuni errori del disco rigido che devono essere controllati. Dovresti lasciare che il controllo del disco finisca la scansione e identifichi i problemi. Se vengono rilevati problemi, lasciare che lo strumento li risolva prima di continuare con l'avvio. Se mostra che non ci sono errori, allora sei a posto.

Tuttavia, se gli lasci eseguire la scansione ed esegue lo stesso comando durante la successiva sessione di avvio, questo potrebbe essere un segno che il tuo computer è stato attaccato da malware e dovresti controllare per assicurarti di avere un software antivirus aggiornato. Se il problema persiste, è meglio se lasci che un esperto esamini il problema in quanto potrebbe essere un'indicazione di un problema sottostante più grande.