Utilizzo di Resource Monitor in Windows 10: migliora le prestazioni di Windows!

Microsoft è molto aperta sulla sua dedizione nel rendere Windows 10 il sistema operativo con le migliori prestazioni. Sebbene numerosi aggiornamenti abbiano prodotto risultati positivi, i rallentamenti del sistema sono ancora una cosa. Puoi fare molte cose da parte tua per migliorare le prestazioni del tuo computer e una di queste consiste nel controllare i processi che consumano le risorse del tuo sistema e ucciderli.



Windows ha molte risorse integrate che puoi usare per esaminare l'utilizzo delle risorse. Il Task Manager è probabilmente il più noto. Mostra come i singoli processi utilizzano le risorse di sistema e consente agli amministratori di sistema di terminare qualunque cosa decidano di terminare. Quasi tutti, compresi i principianti, sanno come utilizzare Task Manager. La leggendaria scorciatoia CTRL + ALT + CANC è incisa nella memoria di quasi tutti gli utenti di Windows come la combinazione ideale ogni volta che il loro sistema operativo si blocca.

Tuttavia, utilità come Performance Monitor e Resource Monitor possono offrire ulteriori informazioni su CPU, disco, memoria e utilizzo della rete. Resource Monitor è la migliore utility per analizzare e investigare i problemi di prestazioni in modo conciso e semplice. Ti mostreremo come utilizzare il programma per studiare l'utilizzo delle risorse del tuo sistema.



Perché utilizzare Resource Monitor su Windows 10?

Infatti, il Task Manager ti offre una panoramica di come i singoli processi utilizzano le risorse del tuo sistema. Tuttavia, il Monitoraggio delle risorse ti consente di andare in profondità per ottenere informazioni che il Task Manager non è in grado di visualizzare. Puoi anche utilizzare lo strumento per scoprire come i programmi hanno utilizzato le tue risorse nel tempo.

Come aprire il monitor delle risorse su Windows 10



Esistono diversi modi per aprire Monitoraggio risorse su Windows 10. Ti guideremo attraverso i diversi processi e potrai scegliere il più conveniente.

Il menu di avvio

Questo dovrebbe essere il modo più semplice per avviare lo strumento. Tocca il tasto con il logo di Windows sulla tastiera o fai clic sul pulsante Start nella barra delle applicazioni. Dopo che il menu Start si apre, digita 'resource monitor' o 'resmon' (senza virgolette) e fai clic sul primo risultato della ricerca che vedi.

Puoi anche andare alla categoria Tutte le app nel menu Start, scorrere verso il basso fino a Strumenti di amministrazione di Windows, espanderla e quindi fare clic su Monitoraggio risorse.

La finestra di dialogo Esegui

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e fare clic su Esegui o premere insieme i pulsanti della tastiera Windows e R.
  2. Una volta aperto Esegui, digita 'resmon' (senza virgolette) nella casella di testo e fai clic su OK o premi il tasto Invio.

Il prompt dei comandi

  1. Apri la finestra di dialogo Esegui.
  2. Digita 'CMD' (senza virgolette) nella casella di testo e premi Invio.
  3. Dopo che si apre il prompt dei comandi, digitare 'resmon.exe' (senza virgolette) e quindi fare clic su OK.

Windows PowerShell

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start o toccare insieme i pulsanti della tastiera Windows e X.
  2. Seleziona Windows PowerShell nel menu visualizzato.
  3. Dopo l'apertura di Windows PowerShell, digita 'resmon' (senza virgolette) e premi Invio.

Spiegazione dell'interfaccia del monitor delle risorse



L'interfaccia di Resource Monitor ha lo stesso aspetto in Windows 10, Windows 8.1 e Windows 7. La finestra ha diverse schede che utilizza per separare i dati. Loro includono:

  • Panoramica
  • processore
  • Memoria
  • Disco
  • Rete

La finestra Monitoraggio risorse normalmente si apre in una finestra mobile, ma è possibile espanderla in modalità a schermo intero. Ogni scheda ha sottoschede da espandere o comprimere facendo clic sulla freccia nella barra del titolo.

Il riquadro di destra contiene rappresentazioni grafiche dell'utilizzo delle risorse di ogni elemento. Puoi aumentare le dimensioni di ogni riquadro posizionando il puntatore del mouse sui divisori al centro e trascinandolo lateralmente quando viene visualizzata la freccia. Ad esempio, se desideri visualizzare più dati grafici, devi posizionare il cursore del mouse sulla barra di navigazione al centro e spostarlo a sinistra.



È possibile nascondere completamente la sezione del grafico (il riquadro di destra) facendo clic sulla freccia nella parte superiore del riquadro. Utilizza il menu a discesa Visualizza nella parte superiore del riquadro di destra per modificare le dimensioni dei grafici.

Ora diamo un'occhiata a ciascuna scheda.

La scheda Panoramica

Questa è la prima visualizzazione del Monitoraggio delle risorse. Mostra uno sguardo al modo in cui i processi utilizzano le risorse del sistema, proprio come suggerisce il nome. Ci sono quattro sezioni nella pagina Panoramica: CPU, Disco, Rete, Memoria.



La sezione CPU è espansa per impostazione predefinita, mentre altre sono compresse. È possibile espandere o comprimere ciascuna sezione facendo clic sulla freccia nella barra del titolo.

Ogni sezione contiene informazioni su ogni processo elencato sotto di essa. Facciamo un riepilogo.

processore

PID: ID processo

Descrizione: brevi informazioni di base sul processo

Stato: se il processo è in esecuzione o meno

Thread: quanti thread attivi della CPU vengono utilizzati dal processo

CPU: percentuale corrente di risorse CPU consumate dal processo

Media [Percentuale media di risorse CPU consumate dal processo]

Disco

PID: ID processo

File: nome del file utilizzato dal processo

Lettura (B / sec): quanti byte al secondo in media sono stati letti dal file all'ultimo minuto

Scrittura (B / sec): quanti byte al secondo in media sono stati scritti nel file nell'ultimo minuto

Totale (B / sec): quanti byte al secondo in media sono stati scritti e letti dal file nell'ultimo minuto

Priorità I / O: Priorità dei trasferimenti I / O

Tempo di risposta (ms): tempo di risposta del disco in millisecondi

Rete

PID: ID processo

Indirizzo: indirizzo a cui si connette il processo

Invio (B / sec): quanti byte al secondo in media sono stati inviati nell'ultimo minuto

Ricevi (B / sec): quanti byte al secondo in media sono stati ricevuti nell'ultimo minuto

Totale (B / sec): quanti byte al secondo in media sono stati inviati e ricevuti nell'ultimo minuto

Memoria

PID: ID processo

Errori gravi: quanti errori di pagina rigidi al secondo in media il processo ha attivato nell'ultimo minuto

Commit (KB): quantità di memoria virtuale in kilobyte che il sistema operativo ha riservato per il processo

Working set (KB): quantità corrente di memoria fisica in kilobyte utilizzata dal processo

Condivisibile (KB): quantità corrente di memoria fisica in kilobyte utilizzata dal processo che può essere condivisa con altri processi

Privato (KB): quantità corrente di memoria fisica in kilobyte utilizzata dal processo che non può essere condivisa con altri processi

È possibile utilizzare la sezione CPU per filtrare i processi che si desidera visualizzare nella scheda Panoramica. Ad esempio, se selezioni la casella accanto a un processo sotto CPU, quel processo da solo verrà visualizzato nelle sezioni Rete, Memoria e Disco. Questo non può accadere nel Task Manager.

Ci sono grafici nel riquadro di destra per ogni sezione. Mostrano una panoramica delle attività di CPU, disco, memoria e rete.

Studiare l'utilizzo della CPU in Resource Monitor

È necessario accedere alla scheda CPU se si desidera visualizzare l'utilizzo della CPU in dettaglio. Ci sono tre diverse sezioni nella scheda CPU:

  • La sezione Processi: questo è fondamentalmente ciò che vedrai nella sezione CPU della scheda Panoramica.
  • La sezione Servizi: questo è un elenco dei servizi Windows in esecuzione.
  • La sezione Maniglie associate: elenca le risorse di sistema come i valori di registro e il file di sistema.
  • La sezione Moduli associati: elenca i file speciali come le librerie di collegamento dinamico che un processo potrebbe utilizzare.

È possibile fare clic su un processo nella sezione Processi per vedere il suo collegamento con uno o più servizi, handle associati e moduli associati. Resource Monitor consente inoltre di arrestare e avviare i servizi. Fare clic con il tasto destro su un servizio e scegliere un'opzione nel menu contestuale.

Analisi dell'utilizzo della memoria di sistema

La scheda Memoria elenca i processi proprio come vedrai nella sezione Memoria della scheda Panoramica. Puoi fare clic con il pulsante destro del mouse su ogni processo per terminarlo, terminare il suo albero, sospenderlo e riprenderlo, analizzare la sua catena di attesa e cercarlo online. Nella scheda Processi, vedrai una rappresentazione visiva della memoria fisica riservata, della quantità di memoria in uso, della quantità di memoria modificata, della quantità di memoria in standby e della quantità di memoria libera.

Il riquadro di destra è la rappresentazione grafica della memoria fisica utilizzata, della carica di commit e degli errori gravi.

Verifica dell'utilizzo del disco

Quando passi alla scheda Disco, troverai le sezioni Processi con attività disco, Attività disco e Archiviazione. La sezione Processi è un elenco dei processi che attualmente utilizzano il tuo disco rigido. Sono gli stessi dei processi che hai visto nella sezione Disco della scheda Panoramica.

È possibile selezionare la casella per un singolo processo in Processi con attività disco per trovare i dettagli su come utilizza il disco rigido in Attività disco.

La sezione Archiviazione mostra i dischi rigidi e lo spazio disponibile e totale su ciascuna unità. Descrive inoltre la percentuale di tempo in cui il disco è in esecuzione e la lunghezza della coda.

Il riquadro di destra mostra le rappresentazioni grafiche del disco e la sua lunghezza della coda.

La scheda Rete

La scheda Rete mostra i processi con attività di rete, attività di rete, connessioni TCP e porte di ascolto.

La sezione Processi con attività di rete mostra i processi che utilizzano attualmente la connessione Internet del sistema e i dati che inviano e ricevono.

La sezione Attività di rete mostra quei processi, inclusi i loro indirizzi.

La sezione Connessioni TCP mostra i dettagli di connessione dei processi come indirizzo e porta locali, indirizzo e porta remoti, perdita di pacchetti e latenza.

La sezione Porte di ascolto mostra i dettagli degli indirizzi e delle porte su cui ogni processo è in ascolto, il protocollo di ciascun processo e lo stato di ogni processo.

Conclusione

Ora sai come utilizzare Resource Monitor per controllare in modo più dettagliato come i programmi utilizzano le risorse del tuo sistema.

Suggerimento dell'esperto: non dovrai preoccuparti troppo delle prestazioni del tuo sistema se lo utilizzi BoostSpeed . Lo strumento farà il lavoro pesante per te interrompendo i processi non necessari, rimuovendo i file spazzatura che potrebbero sovraccaricare il tuo disco e la CPU e eliminando in sicurezza le chiavi di registro problematiche.