Come utilizzare OneDrive Folder Protection in Windows 10?

'Come regola generale, l'uomo di maggior successo nella vita

è l'uomo che ha le migliori informazioni '

Benjamin Disraeli



La perdita di file preziosi non è mai divertente, quindi è una buona idea proteggere i dati importanti da una perdita permanente. Un po 'di lungimiranza non fa mai male, sai. Questo è il motivo per cui ti consigliamo di imparare come utilizzare Microsoft OneDrive Folder Protection su Windows 10: questo potrebbe farti risparmiare un sacco di lacrime e strappi di capelli un giorno.

Che cos'è la protezione delle cartelle di OneDrive?



Microsoft OneDrive è in grado di mantenere le tue cartelle Desktop, Documenti e Immagini al sicuro ora: puoi evitare di perdere i loro contenuti per sempre poiché sono sincronizzati da OneDrive. Quindi, se succede qualcosa di brutto al tuo PC principale, puoi sempre recuperare i tuoi file o accedervi da un altro dispositivo tramite il tuo account OneDrive. Inoltre, OneDrive Folder Protection offre un modo semplice per migrare i file da un dispositivo a un altro.

Per concludere, OneDrive è diventata una comoda opzione di sincronizzazione e archiviazione: ad esempio, puoi abilitare la sua protezione su più macchine e mantenere sincronizzate le loro cartelle Documenti per maggiore comodità. L'unico problema è che puoi utilizzare la funzione in visualizzazione solo per le cartelle Desktop, Documenti e Immagini e nient'altro. Sfortunatamente, altre directory integrate non sono idonee per questo tipo di protezione: non sappiamo perché, ma è così che Microsoft vede le cose. Quindi, accontentiamoci di quello che abbiamo.

Come abilitare la protezione delle cartelle di Microsoft OneDrive su Windows 10?

La funzione in questione è disabilitata per impostazione predefinita, ma puoi attivarla facilmente. Dovresti fare quanto segue:

  1. Passa all'area di notifica della barra delle applicazioni e individua l'icona di OneDrive a forma di nuvola.
  2. Quindi fare clic su Altro, che in realtà sono tre punti allineati orizzontalmente.
  3. Successivamente, seleziona Impostazioni dal menu a discesa.
  4. Verrai indirizzato alla finestra di Microsoft OneDrive. Una volta dentro, vai alla scheda Salvataggio automatico.
  5. Individua e fai clic sul pulsante Aggiorna cartelle. Sfortunatamente, non tutti i computer Win 10 hanno questo pulsante disponibile. Se non riesci a vederlo, il tuo sistema non è ancora idoneo per Microsoft OneDrive Folder Protection. Detto questo, non c'è bisogno di disperare: Microsoft deve ancora estendere questa funzionalità a tutti i computer Windows 10, quindi dovresti solo essere paziente e ricontrollare dopo un po '.
  6. Verrà visualizzata la schermata 'Imposta la protezione delle cartelle importanti', il che significa che è ora di decidere quali cartelle proteggere con OneDrive. Seleziona ciò che desideri sincronizzare e fai clic sul pulsante Avvia protezione per avviare il processo.



Nota: potresti visualizzare un messaggio che informa che OneDrive non è in grado di proteggere Outlook.pst nella cartella Documenti. Ciò accade quando hai installato Microsoft Outlook: mantiene i suoi file PST lì e OneDrive non può sincronizzare i file di Outlook, il che è piuttosto strano poiché entrambe queste app sono prodotti Microsoft. Dovrai migrare il tuo file PST in un'altra directory in modo che OneDrive possa proteggere la tua cartella Documenti.

Lo stesso problema può verificarsi se è presente un file di blocco appunti di OneNote nella directory dei documenti. La soluzione tecnicamente è la stessa: basta spostare il file da qualche altra parte per procedere.

  1. Una volta avviato il processo di sincronizzazione, sii paziente fino al termine. È possibile fare clic sul pulsante Visualizza avanzamento sincronizzazione o sull'icona di notifica di OneDrive a forma di nuvola nella barra delle applicazioni per controllare l'avanzamento.
  2. Una volta completata la sincronizzazione, puoi utilizzare OneDrive per accedere ai tuoi file da qualsiasi luogo.

OneDrive monitorerà costantemente le directory in cui è configurato per proteggerle e sincronizzarle con il cloud. Ciò significa che puoi stare tranquillo sapendo che i loro contenuti sono adeguatamente protetti. Puoi anche verificare se sono sincronizzati in qualsiasi momento: ogni file in una cartella protetta ha un indicatore speciale accanto ad esso che mostra il suo stato di sincronizzazione.



Tieni inoltre presente che OneDrive combina il contenuto delle cartelle che protegge su diversi PC. Ciò potrebbe portare a conseguenze impreviste: ad esempio, se sincronizzi le cartelle Desktop su computer diversi con app diverse, i collegamenti alle app desktop vengono interrotti quando vengono sincronizzati tra i PC. Quindi, OneDrive Folder Protection ha i suoi difetti, ma sappiamo abbastanza bene che nessuno è perfetto, quindi la funzione potrebbe rivelarsi un vero vantaggio nonostante tutti i suoi svantaggi.

Inutile dire che OneDrive Folder Protection non è l'unica soluzione di archiviazione disponibile. Sei libero di scegliere un altro modo per eseguire il backup dei tuoi dati poiché ci sono molte soluzioni efficaci sul mercato. BitReplica è uno di loro. Questo strumento intuitivo e affidabile è progettato per proteggere le tue cose preziose da perdite permanenti. E la cosa migliore è che puoi configurare BitReplica per eseguire il backup di tutto ciò che vuoi quando vuoi, non solo tre cartelle come nel caso di OneDrive Folder Protection.

E infine, non devi preoccuparti se alcuni dei tuoi tesori sono scomparsi. Puoi facilmente ottenerli eseguendo un potente software di recupero. Quello che ti consigliamo è File Recovery. Questo prodotto è facile da usare ed è in grado di recuperare tutti i tipi di file. Puoi persino recuperare file da partizioni perse o dopo una formattazione rapida.



Utilizzi OneDrive Folder Protection per eseguire il backup dei dati? E quale software usi per proteggere il tuo PC in generale?

Attendiamo con impazienza le vostre risposte!