Come utilizzare la funzionalità Fresh Start in Windows 10 nel 2020?

A differenza delle versioni precedenti di Windows, Windows 7, 8 e 10 sono integrati con Windows Search, una potente funzionalità di ricerca che ti aiuta ad accedere più velocemente a file e cartelle sul tuo PC. Per accedere alla funzione di ricerca di Windows, è sufficiente premere il tasto con il logo di Windows sulla tastiera o fare clic su 'Start' e iniziare a digitare. In alternativa, puoi utilizzare la scorciatoia Win + S.



Occasionalmente, la funzionalità di ricerca di Windows potrebbe non riuscire a inizializzarsi. Di conseguenza, il sistema impiega molto più tempo per trovare il file o la cartella. Secondo alcuni utenti, l'indicizzazione è responsabile del rallentamento delle prestazioni del sistema. Ma l'indicizzazione influisce davvero sulla ricerca in Windows 10? In questo post troverai tutto ciò che devi sapere sull'indicizzazione della ricerca, incluso ciò che fa, perché è sempre in esecuzione in background e i tipi di file che possono essere indicizzati.

Che cos'è l'indicizzazione della ricerca in Windows 10?

Se apri il pannello di controllo, vedrai 'Opzioni di indicizzazione'. Queste opzioni ti consentono di regolare il funzionamento di Windows Search. Il processo SearchIndexer.exe è responsabile della gestione dell'indicizzazione dei file per Windows Search.



Ma cos'è l'indicizzazione della ricerca e quali sono le sue funzioni?



Nei sistemi operativi Windows, l'indicizzazione della ricerca è il processo di ispezione di file, cartelle, archivi di dati (come le cassette postali di Outlook e le cartelle di sistema), i media e altri tipi di contenuto sul PC e la catalogazione delle loro informazioni, come i metadati e le loro. Quindi, la prossima volta che esegui una ricerca sul tuo PC Windows, Windows esaminerà l'indice dei termini già creato per darti risultati più velocemente.

La prima volta che avvii il processo di indicizzazione, potrebbero essere necessarie alcune ore per il completamento a seconda delle dimensioni dei file. Tuttavia, una volta terminata, l'indicizzazione viene eseguita in background mentre utilizzi il PC e reindicizza solo i dati aggiornati.

A cosa serve l'indicizzazione della ricerca?

Un indice, proprio come nei libri, aiuta un utente ad accedere più velocemente a informazioni specifiche. Il sistema operativo Windows utilizza l'indice digitale per trovare rapidamente i contenuti sul PC. Poiché tutte le informazioni sono già archiviate in un database, l'indicizzazione consente al PC di cercare termini o proprietà comuni, come la data di creazione o rinomina di un determinato file.



Quando si immette una query di ricerca, ad esempio 'Musica' (supponendo che si disponga di una cartella denominata 'Musica'), il sistema restituisce i risultati 10 volte più velocemente rispetto alla ricerca senza indice.

Quali tipi di file vengono indicizzati?

Ora che hai un'idea di cosa sia l'indicizzazione della ricerca e delle sue funzioni, ti starai chiedendo: 'Che tipo di informazioni sono indicizzate'? Bene, per impostazione predefinita, tutte le proprietà dei tuoi file, inclusi i percorsi e i nomi dei file completi, sono indicizzate per consentire a Windows Search di trovare i risultati più velocemente. Anche i file con testo vengono indicizzati per consentire la ricerca di parole specifiche nei file.

Windows Search utilizza gestori di protocollo, gestori di filtri e gestori di proprietà per indicizzare un'ampia varietà di formati di file, inclusi i seguenti:

  • Ufficio: .doc, .xls, .xlc, .pps, .ppt, .dot
  • XML - .xls ,. xml
  • HTML: .asp, .aspx, .htm, .html, .ascx
  • Testo: .cmd, .bat, .log, .url, .rtf, .ini, .asm, .asx, .txt
  • OneNote - .one



Per visualizzare l'elenco completo dei tipi di file che possono essere indicizzati, procedi nel seguente modo:

  1. Premere il tasto con il logo di Windows sulla tastiera e cercare 'Pannello di controllo'.
  2. Scegli 'Icone grandi' dal menu a discesa 'Visualizza per:' e fai clic su 'Opzioni di indicizzazione'.
  3. Fare clic sul pulsante 'Avanzate' e passare alla scheda 'Tipi di file'.

Se desideri modificare la quantità di informazioni di un file indicizzate, ecco la semplice guida:

  1. Vai su Pannello di controllo> Opzioni di indicizzazione e quindi fai clic sulla scheda 'Avanzate'.
  2. Apri 'Tipi di file' e vedrai due opzioni: 'Solo proprietà indice' e 'Proprietà indice e contenuto file'.

Se selezioni la prima opzione, i contenuti non saranno ricercabili ma sarai comunque in grado di cercare i tuoi file in base al nome del file. Sebbene la scelta di 'indicizzare solo le proprietà' possa ridurre le dimensioni dell'indice, il completamento di alcune ricerche potrebbe richiedere più tempo.

Esclusioni di file e cartelle



Per quanto riguarda i tipi di file che non hanno un filtro o un'estensione associati, Windows indicizza le proprietà di sistema ma non il contenuto. Allo stesso modo, Windows Search esclude i file protetti da DRM (Digital Rights Management) o IRM (Information Rights Management).

Per impostazione predefinita, anche alcune cartelle sono escluse dall'indicizzazione. Alcuni esempi:

  • % System% Users UserName AppData
  • % System% ProgramData
  • % System% Windows
  • % System% $ Cestino
  • % System% Programmi (x86)
  • % System% Programmi

Perché l'indicizzazione viene eseguita sempre su un PC?

Ogni volta che lo utilizzi, vengono apportate molte modifiche ai file sul tuo PC. L'indicizzazione tiene traccia di queste modifiche e aggiorna l'indice. Per ottenere ciò, la funzione di indicizzazione apre i file modificati di recente, controlla le modifiche e indicizza le informazioni più recenti.

Ecco perché potresti notare che il processo SearchIndexer.exe è sempre in esecuzione in Task Manager.

In che modo l'indicizzazione della ricerca influisce sulla ricerca su Windows 10?

Alcune persone affermano che l'indicizzazione della ricerca crea risorse di sistema su PC Windows 10 e consiglia di disabilitare il servizio. Tuttavia, questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. L'indicizzazione è progettata per essere eseguita quando il PC è inattivo. Quando il sistema è in esecuzione, il processo viene sospeso.

Tuttavia, a volte il servizio può registrare un utilizzo elevato del sistema in Task Manager, influendo sulle prestazioni del computer. Quando ciò accade, ecco alcuni passaggi per la risoluzione dei problemi che puoi provare a risolvere il problema:

  • Riavvia il servizio di ricerca di Windows. Avvia la finestra 'Servizi' per poterlo fare.
  • Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi 'Ricerca e indicizzazione', accessibile tramite il pannello di controllo.
  • Prova a ricostruire l'indice. Vai su Pannello di controllo> Opzioni di indicizzazione e fai clic sulla scheda 'Avanzate'. Vai alla scheda 'Tipi di file', fai clic sul pulsante di opzione 'Proprietà indice e contenuto file' e fai clic su 'OK'. Ora, torna alla scheda 'Impostazioni indice' e seleziona 'Ricostruisci'.

Dove vengono archiviati i dati raccolti dall'indicizzazione?

Tutte le informazioni sull'indice vengono archiviate localmente sul computer Windows nella cartella C: ProgramData Microsoft Search. I dati non vengono inviati ai server Microsoft o condivisi con nessun altro computer, nemmeno sulla stessa rete. Tuttavia, alcune delle app installate sul computer potrebbero essere in grado di accedere ai dati. Ecco perché è importante installare app solo da fonti attendibili.

Quali app utilizzano l'indice?

La maggior parte delle app sul tuo PC dipende in qualche modo dall'indice. Prendi Cortana, ad esempio. Richiede che l'indice cerchi rapidamente tra gli innumerevoli file sul tuo PC e fornisca risultati rapidi. Groove, Esplora file e Foto utilizzano tutti l'indice per tenere traccia e memorizzare le modifiche apportate ai file per fornire risultati più rapidi la prossima volta che cerchi un file specifico. Outlook utilizza l'indice anche per cercare tra le tue e-mail e mostrarti cosa stai cercando.

In poche parole, l'indice gioca un ruolo estremamente importante nel consentire alle app sul tuo PC di fornire risultati di ricerca aggiornati per i tuoi file, cartelle e altri contenuti. Se disabiliti l'indicizzazione, alcune app che fanno molto affidamento su di essa potrebbero essere più lente o non funzionare affatto.

Quanto spazio occupa l'indice?

Dipende dalla dimensione dei file indicizzati. In genere, l'indice dovrebbe occupare meno del 10 percento della dimensione dei file indicizzati. Ad esempio, se hai 500 MB di file di testo, l'indice utilizzerà meno di 50 MB.

Di solito, la dimensione dell'indice aumenta in proporzione alla dimensione dei file sul PC. Se hai innumerevoli file di piccole dimensioni inferiori a 4 KB, possono finire per occupare un'enorme percentuale dello spazio su disco.

Modifica il tuo PC Windows per prestazioni ottimizzate

Quando il tuo PC inizia a subire ritardi, potrebbe essere dovuto a diversi fattori, il primo dei quali è la spazzatura del PC e un registro di Windows danneggiato. Dato che usi il tuo PC quotidianamente per lavoro, gioco o streaming, ti ritroverai a installare e disinstallare app, scaricare file e navigare, solo per citarne alcuni.

Di conseguenza, il tuo PC raccoglie tutti i tipi di spazzatura, come la cache del browser, i registri degli errori inutilizzati e la cache di Office. Se questi file non vengono rimossi, le prestazioni del tuo PC diminuiscono e il caricamento delle app inizia a impiegare più tempo. Cercare di pulire manualmente il PC non è solo ingombrante ma anche inefficiente.

Fortunatamente, esiste uno strumento che ti aiuterà a risolvere tutto con un clic di un pulsante.

BoostSpeed ​​è un programma di ottimizzazione dotato di tutti gli strumenti essenziali necessari per risolvere automaticamente i problemi di riduzione della velocità, eliminare la spazzatura del PC e aumentare la velocità del PC. Il programma assegna anche il massimo delle risorse alle applicazioni attive e protegge la tua privacy.

BoostSpeed ​​è uno strumento potente ma leggero che utilizza solo una frazione delle risorse di sistema. L'interfaccia user-friendly consente di accedere a tutte le impostazioni con facilità. Inoltre, puoi automatizzare la manutenzione del sistema per consentire al programma di mantenere il tuo PC sempre funzionante in modo ottimale.

Hai domande sull'indicizzazione della ricerca in Windows 10? Rilascia i tuoi commenti qui sotto e ti ricontatteremo.