Come risolvere il codice di errore 0x8007025D in Windows 10?

Windows 10, il principale sistema operativo per computer, spesso dà agli utenti mal di testa. Ad esempio, è risaputo che l'installazione di Windows 10 non è sempre facile. A volte, il processo viene interrotto da un errore casuale, che lascia l'utente a grattarsi la testa cercando di capire cosa è successo.



Uno di questi fastidiosi errori è quello con il codice 0x8007025D. Conosciuto anche come errore 'Windows non può installare i file richiesti', causa frustrazione a molti utenti che sbattono il coperchio del computer.

L'errore di solito appare quando un'installazione pulita di Windows 10 è ben avviata ma prima che superi una certa soglia irreversibile. L'aspetto più fastidioso di questo errore è che un'installazione pulita significa che non è presente alcun sistema operativo sul PC in cui eseguire il riavvio dopo aver riscontrato l'errore. Pertanto, l'utente è bloccato a ritentare il processo, spesso invano.



Se hai affrontato il problema o conosci qualcuno che lo ha fatto, possiamo aiutarti. Questa guida spiega qual è l'errore e perché si verifica. Ancora più importante, ti forniremo più passaggi per risolvere il problema in modo che l'installazione di Windows 10 possa avere successo.

Cosa significa il codice di errore 0x8007025D?



L'errore di installazione di Windows 0x8007025D è anche noto come errore 'L'installazione è stata annullata'. Molti utenti hanno riscontrato questo errore di recente durante un'installazione pulita di Windows 10. Tra coloro che hanno ricevuto questo errore, la maggior parte stava cercando di installare Windows 10 in modo pulito tramite un'unità flash USB. Questo per dire che questo errore è collegato all'USB.

Tuttavia, accade anche quando si aggiorna Windows 10 a una build di funzionalità più recente o si aggiorna Windows da 7 o 8.1 a 10 tramite un'unità di avvio. Dopo l'inizio dell'installazione, ma prima che la maggior parte dei file di Windows sia stata copiata sul PC, il processo si interrompe improvvisamente e viene visualizzato uno sfondo bianco con il seguente messaggio di errore:

Installazione di Windows



Windows non può installare i file richiesti. Assicurati che tutti i file necessari per l'installazione siano disponibili e riavvia l'installazione. Codice di errore: 0x8007025D

Seguendo un articolo del supporto di Windows, il codice di errore 0x8007025D sta per ERROR_BAD_COMPRESSION_BUFFER.

Non ti annoieremo con il gergo tecnico. Basti dire che questo errore significa che si è verificato un errore da qualche parte durante la decodifica dei dati di installazione, costringendo il processo a fermarsi.



Ma perché si verifica l'errore 0x8007025D, e specialmente durante l'installazione di Windows 10 tramite un'unità USB avviabile? Ci sono diversi possibili motivi, che vengono brevemente spiegati di seguito:

  1. File di installazione danneggiato. Se un file nell'immagine è danneggiato, è possibile che il processo di installazione venga interrotto. Il programma di installazione di Windows potrebbe non riuscire a decodificare alcuni file, causando così questo errore.
  2. Unità USB difettosa. Il dispositivo di avvio stesso potrebbe essere danneggiato. Potrebbe esserci un settore illeggibile o danneggiato, il che significa che i dati memorizzati in quel settore non possono essere letti.
  3. Settore HDD o SSD danneggiato. Proprio come il problema potrebbe riguardare il tuo dispositivo USB, anche il tuo dispositivo di archiviazione interno potrebbe avere problemi. Se è presente un settore danneggiato sull'unità, l'installazione di Windows potrebbe non essere in grado di copiarvi i file necessari, causando errori come questo.
  4. RAM danneggiata o danneggiata. Uno dei vantaggi di un'installazione pulita di Windows 10 è che non è in concorrenza con altri programmi per lo spazio di memoria. Poiché non c'è nulla sulla macchina, nemmeno un sistema operativo, l'installazione può avere tutta la memoria di sistema per sé. Tuttavia, se la memoria è cattiva o danneggiata in qualche modo, può rendere inutile questo vantaggio. In tale scenario, l'installazione di Windows si interrompe e genera l'errore 0x8007025D.

Come risolvere il codice di errore 0x8007025D in Windows 10

Il resto di questa guida tratta di come correggere l'errore 'Windows non può installare i file richiesti'. Potresti aver provato alcune delle correzioni descritte in precedenza, quindi puoi semplicemente saltare a qualsiasi soluzione pensi possa funzionare per te.

Controlla i tuoi dispositivi collegati

La prima regola per installare qualsiasi cosa su un computer è assicurarsi che tutte le possibili cause di interferenza vengano rimosse. Questi includono tutti i dispositivi periferici collegati. Che si tratti di chiavette USB o cavi Internet aggiuntivi, prova a rimuoverli tutti prima di ripetere l'installazione.



Se stai installando il tuo sistema operativo da un dispositivo avviabile, Windows copia tutti i file dall'unità flash USB o dal disco al computer e quindi continua il processo di installazione da lì. Se il problema 0x8007025D appare solo dopo una certa fase avanzata dell'installazione, puoi scollegare l'unità USB e vedere cosa succede. È probabile che non sia più necessario e il resto del processo di installazione procederà senza intoppi.

Riprova dopo un po 'di tempo

La seconda regola per installare qualsiasi cosa su un computer è la pazienza. La pazienza assume molte forme qui. Potrebbe essere necessario attendere molto tempo per completare l'installazione senza annullarla bruscamente o pensare che il processo si sia bloccato. Un'altra forma è riprovare se fallisce la prima volta.

L'errore 0x8007025D potrebbe essere solo un problema tecnico non collegato a nessun grosso problema sottostante. Un riavvio e un altro tentativo potrebbero essere tutto ciò che è necessario per installare correttamente Windows.

Quindi, se ricevi l'errore durante il tuo primo tentativo, non scoraggiarti. Ripeti il ​​processo di installazione prima di approfondire il resto delle correzioni fornite in questa guida.

Esegui la risoluzione dei problemi di Windows Update

Se stai ancora cercando come risolvere il problema 'Windows non può installare i file richiesti' in Windows 10 dopo aver provato i metodi sopra, la risoluzione dei problemi di Windows Update può aiutarti. È possibile eseguire questo strumento di risoluzione dei problemi solo se si sta semplicemente aggiornando Windows con una build di funzionalità anziché eseguire un'installazione pulita.

Trovare e utilizzare lo strumento di risoluzione dei problemi di aggiornamento in Windows 10 non è difficile. Segui questi passaggi:

  1. Dal desktop, fare clic sull'icona del menu Start. Fai clic sull'icona a forma di ingranaggio e seleziona Impostazioni.
  2. Nella finestra Impostazioni, seleziona Aggiornamento e sicurezza.
  3. Nella schermata Aggiornamento e sicurezza, passa alla scheda Risoluzione dei problemi.
  4. Nel riquadro destro della schermata Risoluzione dei problemi, scorri verso il basso e seleziona Windows Update.
  5. Nella scheda Windows Update, fai clic su Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi.

Lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update verrà avviato e proverà a capire qual è il problema. Dopo aver terminato la scansione, prestare attenzione a qualsiasi raccomandazione che fa e seguirla.

Riduci le dimensioni della partizione di sistema

L'errore 0x8007025D si verifica in genere durante un'installazione pulita. Durante l'installazione, arriva una fase in cui selezioni la partizione su cui desideri installare Windows. Lo spazio di installazione di Windows 10 ideale necessario non è superiore a 20 GB.

Ovviamente, la partizione di sistema è solitamente molto più grande di quella. Tuttavia, se continui a ricevere errori di installazione indipendentemente da ciò che fai, puoi provare a ridurre la dimensione della partizione di installazione a circa 125 GB. Maggiore è la dimensione della partizione, maggiore è la possibilità che lo spazio in cui si sta copiando il sistema operativo sia danneggiato.

Pertanto, ridurre le dimensioni della partizione di installazione è un modo per eliminare l'errore 0x8007025D durante l'installazione di Windows 10. Questa opzione non è disponibile se stai installando una funzionalità basata su un'installazione esistente. Tuttavia, hai la possibilità di configurare la partizione di installazione durante un'installazione completamente pulita utilizzando il supporto di avvio.

In 'Dove vuoi installare Windows?' schermata, dopo aver scelto l'installazione personalizzata, selezionare la partizione di installazione e fare clic sull'opzione Estendi.

Ovviamente, farlo non andrà bene se il tuo disco rigido o SSD è corrotto o danneggiato in qualche modo. Quindi, prima di tutto, formatta la memoria interna prima di estendere la partizione di installazione.

Controlla il tuo BIOS

Il tuo BIOS potrebbe essere troppo vecchio e necessita di un aggiornamento. Potrebbe non essere in grado di tenere il passo con la nuova tecnologia in Windows 10, motivo per cui il sistema restituisce errori come il codice di errore 0x8007025D durante l'installazione.

Diversi utenti hanno affermato che l'aggiornamento del BIOS ha risolto completamente il problema. La teoria dice che portare il tuo BIOS all'ultima versione lo doti di tutto ciò di cui ha bisogno per funzionare senza problemi con Windows 10. Se il tuo BIOS è vecchio ed è disponibile un aggiornamento, non c'è motivo per non installarlo rapidamente.

Ricorda che l'aggiornamento del BIOS è necessario solo in casi estremi. Se il tuo BIOS è abbastanza aggiornato o se non hai esaurito tutte le possibili soluzioni, non devi farlo.

Innanzitutto, controlla se è disponibile un aggiornamento del BIOS per il tuo PC:

  1. Apri il menu Start e digita 'msinfo'.
  2. Fare clic su Informazioni di sistema nei risultati per avviarlo.
  3. Cercare la versione / data del BIOS e annotare il numero dopo il nome e il modello del sistema. Questa è la tua versione del BIOS. Annotalo.
  4. Vai alla pagina di supporto del produttore del tuo PC e cerca l'ultima versione del BIOS per il tuo modello. Confronta l'ultima versione del BIOS con la versione corrente del BIOS.
  5. Se è disponibile un aggiornamento, scaricalo sul desktop e decomprimilo.
  6. Eseguire la configurazione del BIOS e seguire le istruzioni per installarlo.

Questo è il metodo più comune per installare il BIOS sulla maggior parte dei PC moderni. Tuttavia, se nel pacchetto di download del BIOS è presente un file Leggimi, consultarlo e seguire le istruzioni in esso contenute.

Dopo aver eseguito l'aggiornamento, riprova a eseguire l'installazione di Windows 10. Si spera che questa volta niente vada storto. Se l'errore 0x8007025D viene ancora visualizzato, prova la soluzione successiva.

Scarica un nuovo file immagine di Windows 10

È possibile che l'immagine ISO che stai tentando di installare contenga un file danneggiato. Quel file danneggiato potrebbe influenzare tutto il resto e dare origine all'errore corrente. I file difettosi spesso causano errori di decodifica. Il sistema non è in grado di leggere un file difettoso, soprattutto se si tratta di un componente di sistema importante.

Un'altra possibilità è che manchi un determinato file. A volte i file possono scomparire da un'immagine di installazione di Windows. Senza questi file, ovviamente, l'installazione potrebbe non essere nemmeno in grado di iniziare, figuriamoci essere completata.

Per risolvere l'errore corrente, potrebbe essere necessario scaricare nuovamente il file ISO di Windows 10 prima di ritentare l'installazione. Se l'errore risulta effettivamente da un file danneggiato o mancante, è probabile che il download di una nuova immagine risolva immediatamente il problema.

Vai al Pagina di download di Windows 10 e ripetere il download. Assicurati di seguire le istruzioni per creare un'unità USB avviabile. Ora vai avanti e prova a installare di nuovo Windows.

Tieni presente che non hai bisogno di un'unità flash se desideri eseguire l'aggiornamento a una nuova build di Windows 10 dalla versione corrente. Windows 10 può montare automaticamente i file immagine senza la necessità di un software intermedio come Rufus. Se l'installazione di Windows tramite un'unità o un disco di avvio ti ha causato infiniti problemi, puoi provare questo metodo.

Basta fare doppio clic sul file ISO per montarlo in Windows 10 e quindi eseguire il programma di installazione. Il resto dell'installazione procederà normalmente.

Crea un'immagine di Windows 10 avviabile su un'altra unità flash

È possibile che non vi siano problemi nell'immagine scaricata. Piuttosto, la colpa è della chiavetta che stai utilizzando. Se hai riutilizzato una vecchia unità USB come supporto di installazione, l'unità potrebbe avere settori che non possono essere letti dal PC. Quando il sistema tenta di leggere la parte dell'immagine di Windows memorizzata nel settore danneggiato, colpisce un muro di mattoni e si ottiene l'errore 0x8007025D.

Sebbene sia difficile capire con certezza se la chiavetta USB è difettosa, potrebbe essere una delle poche cose da considerare se altre strade non funzionano. Inoltre, la tecnologia su una vecchia unità flash potrebbe non essere adatta per l'installazione di Windows 10 con.

Quindi, trova un'altra chiavetta USB, preferibilmente più recente, e collegala al tuo PC. Quindi vai alla pagina di download ufficiale di Windows 10 e crea un supporto di installazione avviabile. Esegui l'installazione da lì e controlla se l'errore 0x8007025D interferisce ancora con l'aggiornamento.

Potrebbe essere una buona idea creare un supporto USB avviabile su un altro computer prima di collegarlo al tuo ed eseguire l'installazione.

Riavviare il servizio trasferimento intelligente in background

Se l'installazione di Windows 10 che attiva l'errore in questione è stata scaricata da Windows Update, il riavvio del Servizio trasferimento intelligente in background (BITS) può risolverlo. Questo servizio è responsabile del recupero e del download degli aggiornamenti di Windows in background.

Puoi scaricare il file ISO da solo o lasciare l'attività a Windows Update. In quest'ultimo caso, viene richiesto di avviare l'installazione quando il download in background dei file di installazione è completo. Se durante il download ottieni l'errore 'Windows non può installare i file richiesti' su uno sfondo bianco, sei praticamente bloccato lì. Fortunatamente, dopo aver chiuso quella finestra, puoi continuare a utilizzare l'installazione corrente.

Se un file scaricato viene danneggiato, Windows scaricherà semplicemente il file di nuovo la prossima volta. Oppure puoi andare direttamente a Windows Update e avviare il download. Vale la pena riavviare il servizio BITS in modo che non si verifichi più lo stesso errore. Ecco cosa dovresti fare:

  1. Aprire la casella Esegui, digitare 'services.msc' e fare clic su OK.
  2. Nella finestra Servizi Windows, scorri verso il basso nel riquadro di destra e seleziona Servizio trasferimento intelligente in background.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul servizio e selezionare Proprietà.
  4. Nella finestra di dialogo Proprietà BITS, modificare il tipo di avvio in Automatico (avvio ritardato) e fare clic su Applica.
  5. Ora fai clic sul pulsante Stop in Stato del servizio.
  6. Fare clic su OK e riavviare il computer.

Il servizio BITS verrà riavviato automaticamente dopo un riavvio. Esegui di nuovo Windows Update e installa la build della funzionalità.

Risolvi i problemi con la RAM

Siamo sicuri che tu sappia che RAM sta per Random Access Memory. Quello che potresti non sapere è che l'installazione di Windows 10 sembra essere particolarmente esigente riguardo al tipo di RAM che vuole su un sistema. Se rileva problemi con la memoria di sistema, potrebbe interrompere completamente l'installazione anziché far sì che il sistema operativo si occupi di problemi di memoria ricorrenti dopo l'installazione.

Molti utenti hanno affermato che la rimozione delle chiavette RAM ha risolto l'errore 0x8007025D per loro. Puoi fare lo stesso se hai almeno due memory stick installate sul tuo PC. Rimuovine uno ed esegui l'installazione. Se l'errore persiste, ripetere l'installazione con il secondo stick installato e il primo fuori.

Se continui a ricevere l'errore dopo questo, puoi eseguire una scansione della tua memoria con lo strumento di diagnostica della memoria del BIOS integrato:

  1. Accendi il PC e inizia immediatamente a premere il tasto di scelta rapida BIOS dedicato per il tuo sistema.
  2. Una volta nel BIOS, seleziona Diagnostica e avvia lo strumento.
  3. Seleziona l'opzione Memory Test ed esegui la scansione.

Prestare molta attenzione a qualsiasi errore visualizzato dal test della memoria. Potrebbe essere necessario sostituire la memory stick e ripristinare le impostazioni del BIOS ai valori predefiniti prima di ripetere l'installazione.

Epilogo

Ora che hai installato correttamente Windows 10 dopo aver utilizzato le correzioni in questa guida, qual è il passo successivo? Ovviamente, è necessario impostare molte cose sul sistema, come lo sfondo e i temi, i servizi di posta elettronica e gli account di lavoro e sociali.

Una cosa che non puoi ignorare è l'installazione dei driver per il sistema operativo aggiornato. Poiché un'installazione pulita cancella tutto, sarà necessario installare nuovamente i driver per l'hardware critico. Se hai installato l'ultima build di Windows 10, sarai parzialmente coperto poiché diversi driver dei principali OEM sono già inclusi nel sistema operativo.

Tuttavia, Windows non può includere tutto, quindi dovrai capire come ottenere da solo i driver più recenti per il resto del tuo hardware. È probabile che scoprirai che più driver di dispositivo necessitano di un aggiornamento.

Aggiornarli individualmente tramite Gestione dispositivi è un'opzione. Tuttavia, se cerchi velocità e praticità, è meglio utilizzare uno strumento di terze parti come Driver Updater.

Con la versione completa di Driver Updater, in un solo clic, puoi aggiornare tutti i tuoi driver mancanti e quelli resi obsoleti o incompatibili da Windows 10 dopo l'installazione pulita. Ecco cosa dovresti fare:

  1. Visita la pagina ufficiale dello strumento e scarica Driver Updater.
  2. Fare clic sul file scaricato e avviare l'installazione guidata di Driver Updater.
  3. Prima di fare clic sul pulsante Fai clic per installare, scegli le tue preferenze. È possibile scegliere la lingua con cui installare il software, il percorso dell'installazione e se creare un collegamento sul desktop. Quando sei soddisfatto delle tue scelte, solo allora fai clic sul pulsante Fai clic per installare.
  4. Al termine dell'installazione, il programma verrà avviato automaticamente e inizierà a eseguire la scansione del sistema alla ricerca di driver danneggiati, mancanti e danneggiati. Il software potrebbe non avviarsi automaticamente. In tal caso, avvialo tu stesso e fai clic sul pulsante Avvia scansione per iniziare la scansione del tuo PC alla ricerca di driver problematici.
  5. Al termine della scansione, verrà visualizzato un elenco dei driver del PC insieme al loro stato di aggiornamento. Sarai in grado di notare quali dispositivi hanno driver che richiedono un aggiornamento.
  6. Fare clic sul pulsante Aggiorna accanto a un driver hardware per consentire allo strumento di scaricare e installare il software più recente. Con il versione completa , puoi fare clic sul pulsante Aggiorna tutto per installare gli aggiornamenti per tutti i driver in una volta sola.