Come rimuovere vecchie immagini dalla cronologia di sfondo della schermata di blocco in Windows 10?

Quando Microsoft ha sviluppato Windows 10, la società tecnologica ha assicurato che sarebbe diventato un ottimo prodotto software, soprattutto in termini di estetica e funzionalità. Avrai notato che in questa versione ora abbiamo Windows Spotlight. Questa è un'app che presenta immagini straordinarie appositamente curate per la schermata di blocco del tuo sistema operativo. Il sistema acquisisce le foto dal motore di ricerca Bing, quindi le memorizza sul dispositivo. Di conseguenza, noterai che hai sempre una nuova immagine di sfondo per la schermata di blocco.



Tuttavia, ci sono molti utenti che preferiscono non vedere le immagini curate da Spotlight. Vale la pena notare che le foto non vengono memorizzate nella solita posizione per lo sfondo di Windows. Quindi, è relativamente difficile trovare le immagini per disabilitarle. Tieni presente che le foto di cui parliamo non vengono visualizzate nella schermata di accesso. Invece, vengono visualizzati quando il computer è bloccato durante l'esecuzione.

Potresti voler sapere come rimuovere vecchie immagini dalla cronologia della schermata di blocco di Windows 10. Bene, prima di procedere, devi sapere che non c'è modo di eliminare le foto della schermata di blocco direttamente dalla cronologia in background. Tuttavia, possiamo ancora insegnarti come rimuovere la cronologia delle immagini della schermata di blocco da Windows 10.



Il modo più semplice per sbarazzarsi delle immagini automatizzate della schermata di blocco

  1. Sulla tastiera, premi il tasto Windows + I. In questo modo verrà avviata l'app Impostazioni.
  2. Fare clic sul riquadro Personalizzazione.
  3. Ora vai al menu del riquadro di sinistra e seleziona Blocca schermo.
  4. Spostati nel riquadro di destra e vai alla sezione 'Scegli la tua immagine'.

Se desideri eliminare l'elenco di sfondi esistente dalla cronologia di sfondo della schermata di blocco, puoi fare clic su Sfoglia e utilizzare altre immagini. In sostanza, sostituirai le immagini con quelle nuove.

Come rimuovere un'immagine della schermata di blocco su Windows 10



Se in precedenza hai provato a eliminare le immagini utilizzate di recente dalla cronologia di sfondo del desktop, potresti pensare che lo stesso metodo si applica alle foto della schermata di blocco. Tuttavia, vale la pena notare che le immagini non sono memorizzate nel registro di Windows. Invece, sono conservati in una cartella di sistema protetta da Windows. Tutte le immagini della schermata di blocco che utilizzi tramite l'app Impostazioni verranno archiviate in questa cartella:

C: ProgramData Microsoft Windows SystemData User_Account_Security_Identifier ReadOnly

Tieni presente che la cartella ProgramData è nascosta. Quindi, per accedervi e visualizzarlo, è necessario abilitare l'opzione 'Mostra file, cartelle e unità nascosti'. Ecco i passaggi:

  1. In Esplora file, vai al menu in alto e fai clic su Visualizza.
  2. Seleziona Opzioni.
  3. Una volta visualizzata la finestra Opzioni cartella, vai alla scheda Visualizza.
  4. Seleziona l'opzione 'Mostra file, cartelle e unità nascosti'.
  5. Fare clic su OK e su Applica.



Dopo aver rivelato le cartelle nascoste, apri la cartella ProgramData e cerca la cartella Microsoft Windows.

La prossima cosa che devi fare è aprire la cartella SystemData. Tuttavia, è protetto dal tuo sistema. Se provi ad aprirlo, vedrai un messaggio di errore che ti informa che non sei autorizzato ad accedere alla cartella. Se provi a fare clic su Continua, verrà visualizzato un altro messaggio di errore che indica che ti è stato negato il permesso di aprire la cartella.

Devi assumere la proprietà della cartella per poterla aprire. Ecco i passaggi:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella SystemData, quindi selezionare Proprietà dalle opzioni.
  2. Una volta visualizzata la finestra Proprietà, vai alla scheda Sicurezza.
  3. Dall'elenco fornito, seleziona il tuo nome utente. Noterai che l'account che stai utilizzando non ha il pieno controllo sulla cartella.
  4. Fare clic sul pulsante Avanzate. In questo modo verrà visualizzata una nuova finestra.
  5. Fare clic sul collegamento Modifica accanto alla sezione Proprietario. In questo modo si aprirà una nuova finestra di dialogo.
  6. Inserisci il tuo nome utente, quindi fai clic sul pulsante Controlla nomi. In questo modo il nome utente cambierà automaticamente nel formato corretto.
  7. Fare clic su OK per salvare le modifiche apportate.
  8. Ora, esci dalle finestre di dialogo Proprietà, quindi torna alla finestra Proprietà.
  9. Seleziona il tuo nome utente, quindi fai clic su Modifica.
  10. Nella nuova finestra, scegli il tuo nome utente, quindi seleziona Consenti per l'opzione Controllo completo.
  11. Fare clic su Applica, quindi su OK.
  12. Se viene richiesto di confermare le modifiche apportate, fare clic su Sì.

Dopo aver assunto la proprietà della cartella SystemData, ora puoi aprirla. Dopo averlo fatto, vedrai le seguenti cartelle:

  • S-1-5-18
  • S-1-5-21-numeri-e-caratteri-casuali



Troverai il tuo numero di identificazione di sicurezza (SID) dell'account utente nel nome della seconda cartella. Vedrai anche un'altra cartella denominata 'ReadOnly'. Quando apri quella cartella, vedrai le seguenti cartelle:

  • LockScreen_A
  • LockScreen_B
  • LockScreen_C
  • LockScreen_D

Tieni presente che il numero di queste cartelle non è lo stesso per tutti i computer. All'interno di ciascuna cartella, vedrai le immagini della cronologia di sfondo della schermata di blocco nella loro risoluzione originale. Tuttavia, li vedrai anche in miniature di dimensioni inferiori, ovvero 108 × 108, 151 × 151 e 194 × 194 px.

Se vuoi sbarazzarti delle immagini, non devi fare altro che eliminare i file presenti nelle cartelle. Dopo averlo fatto, non vedrai le foto nell'elenco Cronologia sfondo schermata di blocco nell'app Impostazioni. D'altra parte, se usi una nuova immagine come sfondo della schermata di blocco, la troverai nelle cartelle sopra.



Windows Spotlight dovrebbe migliorare la tua esperienza con il PC. Tuttavia, se non ti piacciono le immagini automatizzate, hai sempre la possibilità di rimuoverle. D'altra parte, se desideri un reale miglioramento della tua esperienza con Windows, ti consigliamo di utilizzare BoostSpeed.

Questo strumento ha un potente modulo di pulizia in grado di spazzare via tutti i tipi di spazzatura del PC, inclusi file temporanei, registri degli errori inutilizzati, file di Windows Update rimanenti e cache del browser Web, tra molti altri. Configura anche impostazioni di sistema non ottimali, sollecitando l'esecuzione di operazioni e processi a un ritmo più veloce. Dopo aver eseguito BoostSpeed, noterai un miglioramento significativo delle prestazioni complessive del tuo computer.

Quali altri problemi relativi a Windows 10 vorresti che risolvessimo?

Non esitare a fare domande nella sezione commenti qui sotto!