Come trovare rapidamente il file EXE di un programma in Windows 10?

Ci sono momenti in cui è necessario accedere al file EXE di un programma in Windows. Potrebbe essere per la risoluzione dei problemi o per scopi di configurazione. Se è questo ciò per cui sei qui, questo articolo ti mostrerà tutti i suggerimenti rapidi su come individuare rapidamente il file EXE di un programma in Windows 10.

Metodo 1: utilizza la scorciatoia del programma



Questo primo metodo è semplice come fare clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento sul desktop dell'app e selezionare Apri posizione file dal menu di scelta rapida.

È anche possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento, selezionare Proprietà, quindi fare clic sul pulsante Apri posizione file nella scheda Collegamento della finestra di dialogo Proprietà.



Metodo 2: utilizzare Task Manager

In secondo luogo, puoi facilmente aprire la cartella di installazione di qualsiasi programma passando attraverso il Task Manager. Nota che il programma deve essere in esecuzione affinché funzioni.

Segui questi passi:

  1. Premere contemporaneamente i tasti Ctrl, Maiusc ed Esc mentre il programma è in esecuzione per aprire Task Manager.
  2. Dopo l'apertura del Task Manager, fai clic su Altri dettagli se non vedi la scheda Processi.
  3. Ora, individua il programma nella scheda Processi, fai clic con il pulsante destro del mouse e quindi seleziona Apri file.



Posizione nel menu contestuale.

Metodo 3: utilizzare il collegamento bloccato sulla barra delle applicazioni

Se l'icona del programma è appuntata sulla barra delle applicazioni, puoi utilizzarla per richiamare la sua cartella di installazione.

Tutto quello che devi fare è fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome del programma nel primo menu, quindi fare clic su Proprietà nel menu successivo che si apre. Dopo che si apre la finestra Proprietà, fare clic sul pulsante Apri posizione file nella scheda Collegamento.

Metodo 4: passare a Esplora file



Il metodo successivo prevede l'utilizzo di Esplora file. Tutto quello che devi fare è avviare Esplora file premendo i tasti Windows ed E contemporaneamente e quindi accedere a uno di questi percorsi:

C: Programmi

C: Programmi (x86)



Apri la cartella che prende il nome dal programma che stai cercando per individuare il suo file eseguibile.

Metodo 5: accedi al menu Start

Il secondo metodo per trovare il percorso o la posizione di qualsiasi applicazione eseguibile in Windows 10 sta passando dal menu Start. Questo è il metodo da utilizzare se non hai il collegamento sul desktop dell'app o se il collegamento che hai è rotto.

Segui questi passi:

  1. Tocca il pulsante della tastiera con il logo di Windows o fai clic sul logo di Windows nella barra delle applicazioni per aprire il menu Start.
  2. Individua il programma digitandone il nome. Se la funzione di ricerca non viene attivata automaticamente, premi contemporaneamente i pulsanti della tastiera Windows e S, quindi esegui la ricerca.
  3. Una volta visualizzato il programma nei risultati della ricerca, fai clic con il pulsante destro del mouse e fai clic su Apri posizione file nel menu contestuale. In alcuni casi, dovrai posizionare il puntatore del mouse su Altro nel menu.
  4. Verrà ora visualizzata una finestra di Esplora file. Lì troverai il file di collegamento principale per l'applicazione.
  5. Fare clic con il tasto destro sul collegamento e selezionare Apri posizione file nel menu contestuale. In alternativa, è possibile selezionare Proprietà e quindi fare clic sul pulsante Apri posizione file nella scheda Collegamento.
  6. La cartella che contiene il file EXE verrà ora visualizzata.

Cosa succede se la funzione di ricerca nel menu Start è difettosa?

Ti mostreremo come correggere la ricerca di Windows 10 quando alcune app non vengono visualizzate nel menu di ricerca o la ricerca di Cortana diventa vuota ogni volta che provi a eseguire una query di ricerca.



Esistono diverse soluzioni al problema, quindi seguile una dopo l'altra finché il problema non scompare.

Consenti applicazioni in background

Se hai disabilitato le app in background, la ricerca nel menu Start non può aggiornare e aggiungere determinati programmi. Consenti app in background, quindi prova a eseguire la funzione di ricerca per verificare il problema. Segui questi passi:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul logo di Windows nella barra delle applicazioni.
  2. Seleziona Impostazioni dal menu Power User.
  3. Puoi anche toccare contemporaneamente il logo di Windows e i pulsanti della tastiera S per avviare l'applicazione Impostazioni.
  4. Dopo l'apertura delle Impostazioni, fare clic su Privacy.
  5. Vai sul lato sinistro della schermata successiva, scorri verso il basso e quindi fai clic su App in background.
  6. Passa al lato destro della finestra e attiva l'opzione 'Consenti alle app di funzionare in background'.
  7. Esegui una ricerca per verificare il problema.

Ricostruisci l'indice di ricerca

Windows 10, proprio come le altre versioni di Windows, ha un servizio di indicizzazione che aiuta a creare un database di app e file per semplificare il processo di ricerca. Se questo database (indice) si danneggia o incontra un problema, la funzione di ricerca non funzionerà correttamente. Un modo per risolvere questo problema è ricostruire l'indice di ricerca.

Il processo prevede l'eliminazione dei dati correnti e la creazione dell'indice da zero. In questo modo, Windows eliminerà qualsiasi file sia la causa del problema.

Tuttavia, prima di iniziare, prova a risolvere i problemi del servizio e controlla se il problema è stato risolto. Segui questi passi:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start.
  2. Fare clic su Esegui nel menu Power User.
  3. Premendo il logo di Windows e i pulsanti della tastiera R si aprirà anche la finestra di dialogo Esegui.
  4. Dopo l'apertura di Esegui, digita 'Pannello di controllo' (non aggiungere le virgolette), quindi premi il pulsante Invio della tastiera.
  5. Una volta aperto il pannello di controllo, vai nell'angolo in alto a destra della finestra e seleziona Icone grandi nel menu a discesa 'Visualizza per:'.
  6. Individua Opzioni di indicizzazione e fai clic su di esso.
  7. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Opzioni di indicizzazione, fare clic sul pulsante Avanzate.
  8. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Opzioni avanzate, vai a Risoluzione dei problemi nella scheda Impostazioni indice e fai clic su 'Risoluzione dei problemi di ricerca e indicizzazione'.
  9. Seleziona il problema che stai riscontrando nella schermata 'Quali problemi noti'.
  10. Se richiesto, scegli l'opzione 'Prova la risoluzione dei problemi con le autorizzazioni di amministratore' nella schermata successiva.
  11. Se lo strumento di risoluzione dei problemi trova e risolve il problema, esegui la ricerca. In caso contrario, passa al metodo successivo.

I seguenti passaggi ti mostreranno come ricostruire l'indice di ricerca:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start.
  2. Fare clic su Esegui nel menu Power User.
  3. Premendo il logo di Windows e i pulsanti della tastiera R si aprirà anche la finestra di dialogo Esegui.
  4. Dopo l'apertura di Esegui, digita 'Pannello di controllo' (non aggiungere le virgolette), quindi premi il pulsante Invio della tastiera.
  5. Una volta aperto il pannello di controllo, vai nell'angolo in alto a destra della finestra e seleziona Icone grandi nel menu a discesa 'Visualizza per:'.
  6. Individua Opzioni di indicizzazione e fai clic su di esso.
  7. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Opzioni di indicizzazione, fare clic sul pulsante Avanzate.
  8. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Opzioni avanzate, vai a Risoluzione dei problemi nella scheda Impostazioni indice e fai clic su Ricostruisci.
  9. Quindi fare clic su OK.
  10. Al termine del processo di indicizzazione, prova a eseguire una ricerca.

Reinstallare il menu Start

Prima di iniziare, chiudi il menu Start tramite Task Manager. Segui questi passi:

  1. Premi i pulsanti della tastiera Ctrl, Maiusc ed Esc insieme per aprire Task Manager.
  2. Fare clic su Ulteriori dettagli se è possibile visualizzare solo le app attualmente in esecuzione.
  3. Passare alla scheda Dettagli, individuare il processo StartMenuExperiencehost.exe e quindi interromperlo.

Ora segui questi passaggi per reinstallare il menu Start:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul logo di Windows nella barra delle applicazioni.
  2. Dopo che il menu Power User si apre, seleziona Windows PowerShell (amministratore).
  3. Fare clic su Sì quando si apre la finestra di dialogo Controllo account utente.
  4. Una volta aperta la finestra di PowerShell, digita la seguente riga e premi il tasto Invio:

Get-AppXPackage -AllUsers | Foreach {Add-AppxPackage -DisableDevelopmentMode -Register '$ ($ _. InstallLocation) AppXManifest.xml'}

  1. Una volta completato il comando, riavvia il sistema e prova a eseguire una ricerca.

Ripristina Cortana

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul logo di Windows nella barra delle applicazioni.
  2. Seleziona Impostazioni dal menu Power User.
  3. Puoi anche toccare contemporaneamente il logo di Windows e i pulsanti della tastiera S per avviare l'applicazione Impostazioni.
  4. Dopo che si apre Impostazioni, fare clic su App.
  5. Cerca Cortana in App e funzionalità.
  6. Fare clic su Cortana, quindi su Opzioni avanzate.
  7. In Opzioni avanzate, scorri verso il basso e fai clic su Ripristina.

Verificare la presenza di file di sistema difettosi e sostituirli

La funzione di ricerca potrebbe non funzionare correttamente perché alcuni file importanti di Windows sono danneggiati. Risolvere il problema qui comporta la riparazione di quei file di sistema danneggiati. Per farlo, devi eseguire gli strumenti DISM (Deployment Image Servicing and Management) e SFC.

Segui questi passi:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start.
  2. Fare clic su Esegui nel menu Power User.
  3. Premendo il logo di Windows e i pulsanti della tastiera R si aprirà anche la finestra di dialogo Esegui.
  • Dopo l'apertura di Esegui, digita 'prompt dei comandi' (senza virgolette) nella casella di testo, quindi premi contemporaneamente i pulsanti Ctrl, Maiusc e Invio della tastiera.
  • Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Controllo account utente, fare clic sul pulsante Sì.
  • Dopo che viene visualizzato il prompt dei comandi, vai alla schermata nera, digita la seguente riga, quindi premi il tasto Invio:

DISM.exe / Online / Cleanup-image / Restorehealth

  • DISM ora recupererà i file di sistema che l'SFC utilizzerà per eseguire il processo di riparazione. Normalmente, lo strumento utilizza l'utilità di Windows Update per recuperare questi file; tuttavia, se l'utilità non viene fornita, dovrai utilizzare un DVD di installazione di Windows 10 o un altro supporto di avvio come fonte di riparazione.
  • Dopo aver inserito il supporto di avvio, immettere la seguente riga:

DISM.exe / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth / Origine:

C: RepairSource Windows

/ LimitAccess

  • Nota che il file C: RepairSource Windows Il parametro rappresenta il percorso della cartella Windows sul supporto di avvio. Se hai un file ISO per Windows, puoi estrarlo e usarlo invece.
  • Una volta eseguito il comando, vai al passaggio successivo.
  1. Ora, digita 'sfc / scannow' (senza virgolette), quindi premi il tasto Invio.
  2. Se viene visualizzato un messaggio di completamento che dice 'Protezione risorse di Windows ha trovato file danneggiati e li ha riparati con successo', riavvia il sistema e il problema dovrebbe essere risolto.

Utilizza un account utente diverso

Il problema potrebbe essere collegato al tuo account utente corrente. Disconnettersi e accedere a un altro account e provare a eseguire una ricerca. Se la funzione di ricerca funziona senza problemi, il problema è il tuo solito account utente.

Se non hai un altro account utente, devi crearlo. I passaggi seguenti ti mostreranno come farlo:

  1. Premi contemporaneamente i tasti Windows e I sulla tastiera per richiamare l'applicazione Impostazioni.
  2. Fare clic su Account.
  3. Vai al riquadro sinistro della schermata Account e fai clic su Famiglia e altre persone.
  4. Ora fai clic su 'Aggiungi qualcun altro a questo PC' in Altre persone nel riquadro di destra.
  5. Quando viene visualizzata la nuova schermata, fai clic sull'opzione 'Non ho le informazioni di accesso di questa persona'.
  6. Fare clic su 'Aggiungi un utente senza un account Microsoft' nella pagina successiva, quindi immettere il nome e la password dell'account quando viene visualizzata la schermata successiva.
  7. Ora torna alla scheda Famiglia e altre persone nella sezione Account delle Impostazioni.
  8. Individua l'account utente appena creato, fai clic su di esso e quindi fai clic sul pulsante Cambia tipo di account.
  9. Scegli Amministratore dal menu a discesa Tipo di account, quindi fai clic su OK.
  10. Riavvia il sistema e accedi al nuovo account, quindi prova a eseguire una ricerca.

Rinomina la cartella Cortana da un nuovo account utente

Alcuni utenti hanno segnalato che rinominare la cartella Cortana predefinita ha funzionato. Devi farlo da un account utente diverso. Se non hai un altro account utente, creane uno nuovo proprio come ti abbiamo mostrato sopra.

Accedi all'account e segui questi passaggi:

  1. Apri Esplora file premendo la scorciatoia da tastiera Windows + E.
  2. Una volta che Esplora file si apre, vai al riquadro di sinistra e fai clic su Questo PC.
  3. Vai al riquadro di destra e apri il volume di Windows, che dovrebbe essere C.
  4. Apri la cartella Utenti.
  5. Apri il tuo account principale (non l'account in cui ti trovi attualmente).
  6. Quindi, apri la cartella AppData.
  7. Successivamente, apri la cartella Locale, quindi apri la cartella Pacchetti.
  8. Ora, individua 'Microsoft.Windows.Cortana_cw5n1h2txyewy' e rinominalo 'Microsoft.Windows.Cortana_cw5n1h2txyewy - OLD' o qualsiasi altra cosa tu scelga.
  9. Torna al tuo account principale e ripristina Cortana come ti abbiamo mostrato sopra.
  10. Se l'opzione di ripristino non funziona, reinstalla il menu Start come mostrato sopra.

Esegui una scansione completa del malware

La funzione di ricerca potrebbe essere influenzata da malware. Esegui una scansione completa e completa del malware per individuare il virus e rimuoverlo. Puoi utilizzare Anti-Malware per trovare il programma dannoso ed eliminarlo definitivamente.

Conclusione

Ora conosci i diversi metodi per aprire la cartella di installazione di qualsiasi programma. Se non vuoi che si verifichino problemi inutili durante l'utilizzo del tuo sistema, installa BoostSpeed ​​per eliminare i file spazzatura e le entità di registro danneggiate che potrebbero rallentare il processore.