Come risolvere il problema di scansione e riparazione dell'unità bloccata su Windows 10?

Tra alcuni degli errori di Windows 10 segnalati più di frequente c'è il messaggio di errore che viene visualizzato all'avvio e che dice 'Scansione e riparazione dell'unità'. A volte, il messaggio di errore si blocca sullo schermo, impedendo al PC di avviarsi correttamente. Alcuni utenti hanno persino segnalato di ricevere questo messaggio di errore ogni volta che accendono il PC. Naturalmente, questo può diventare piuttosto fastidioso, ma il problema è facilmente risolvibile.



In questo articolo, scopri perché Windows esegue la scansione e la riparazione dell'unità all'avvio e come impedire a Windows di eseguire la scansione e la riparazione dell'unità.

Perché Windows esegue la scansione e la riparazione dell'unità all'avvio?

In genere viene visualizzato il messaggio 'Scansione e riparazione dell'unità' quando il computer non è stato spento correttamente: a causa di uno spegnimento forzato, un'interruzione di corrente, ecc.



Perché succede? Quando si lavora sul PC, il disco rigido e la RAM scrivono e leggono i dati. Se il tuo computer si spegne inaspettatamente, potresti perdere alcuni dei dati memorizzati nella RAM - nel peggiore dei casi, questo può persino portare a danni al disco rigido. Pertanto, quando accendi il computer dopo un arresto 'improprio', Windows eseguirà automaticamente la scansione del driver, cercando di risolvere i problemi che si sono verificati durante il processo.



Infine, ti ricordiamo che se hai l'abitudine di eseguire spegnimenti forzati, è meglio porre fine a questa pratica in modo da evitare potenziali errori di avvio, proprio come quello qui descritto.

Come impedire a Windows di scansionare e riparare l'unità?

Se vedi che il processo di scansione e riparazione di Windows è bloccato o se semplicemente non hai il tempo di aspettare che venga completato, puoi bypassare la scansione automatica e, invece, riparare l'unità manualmente, se necessario.

Se stai lavorando in modalità normale di Windows, puoi provare a utilizzare lo strumento di controllo degli errori di Windows o controllare lo stato dell'unità.



D'altra parte, se non riesci ad avviare Windows, puoi provare a eseguire una scansione CHKDSK in modalità provvisoria o utilizzare il comando Repair-Volume -DriveLetter in modalità provvisoria.

Esaminiamo i quattro metodi di correzione degli errori in modo più dettagliato.

Metodo uno: utilizzo dello strumento di controllo degli errori di Windows

Una delle prime cose che puoi provare è utilizzare lo strumento di controllo degli errori di Windows per cercare e riparare eventuali problemi. Ecco come farlo:

  • Nella barra delle applicazioni, seleziona Esplora file.
  • Vai a Questo PC ed espandi Dispositivi e unità.
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'unità visualizzata nel messaggio di Windows 'scansione e riparazione' e selezionare Proprietà.
  • Vai su Strumenti e, in Controllo errori, seleziona Verifica.
  • Se vengono rilevati errori durante il processo di scansione, verrà visualizzata una nuova finestra che suggerisce di riparare l'unità. Fare clic su Ripara.
  • Se non sono stati trovati errori, avrai comunque la possibilità di scansionare e riparare l'unità: nella nuova finestra, scegli Scansione unità.
  • Infine, riavvia il PC e controlla se il problema è stato risolto.



Se questo metodo non ha funzionato, puoi provare a controllare lo stato dell'unità.

Metodo due: controllo dello stato dell'unità

Puoi vedere se ci sono problemi con l'unità e se ha bisogno di riparazioni controllando il suo stato. Ecco cosa fare:

  • Vai al pannello di controllo.
  • Seleziona Visualizza per icone piccole e fai clic su Sicurezza e manutenzione.
  • Seleziona Manutenzione.
  • Nello stato di Drive, troverai un collegamento che ti consentirà di riparare l'unità. Fare clic su questo collegamento.

La tua unità verrà ora scansionata per potenziali errori e, se ne vengono trovati, verranno riparati.

Metodo tre: eseguire una scansione CHKDSK in modalità provvisoria



Una scansione CHKDSK è un modo semplice e veloce per controllare l'unità del computer per errori di file di sistema e riparare eventuali problemi che possono essere rilevati. In caso di problemi durante l'avvio in Windows, sarà necessario utilizzare il comando CHKDSK in modalità provvisoria. Segui questi passi:

  • Esegui Windows 10 in modalità provvisoria.
  • Premi la combinazione di tasti Win + R sulla tastiera per aprire Esegui.
  • Immettere 'cmd' e premere Maiusc + Ctrl + Invio per eseguire il prompt dei comandi in modalità amministratore.
  • Digitare 'chkdsk x: / f' (dove 'x' è il nome dell'unità che si intende scansionare e riparare) e premere Invio.

Al termine del processo di scansione e riparazione, riavvia il computer e verifica se i problemi sono scomparsi. In caso contrario, prova a eseguire il comando repair-Volume-DriveLetter in modalità provvisoria.

Metodo quattro: esecuzione del comando Repair-Volume-DriveLetter in modalità provvisoria

Qui, utilizzerai PowerShell per eseguire il comando Repair-Volume-DriveLetter per cercare e correggere potenziali errori di unità. Ecco come farlo:

  • Avvia Windows 10 in modalità provvisoria.
  • Nella casella di ricerca, digita 'powershell' per aprire il menu. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Windows PowerShell e scegliere di eseguirlo come amministratore.
  • Immettere il seguente comando: 'repair-volume -driveletter x' (dove 'x' è il nome dell'unità che si desidera riparare). Quindi premere Invio.
  • Al termine del processo di scansione e riparazione, riavviare il PC e verificare se il problema è stato risolto.

Infine, per garantire prestazioni fluide e prive di errori del disco, è possibile utilizzare software specializzati come Disk Defrag Pro Ciò consentirà alle unità di funzionare con la massima efficienza, ottimizzare il posizionamento dei file sul disco rigido e, nel complesso, migliorare la tua esperienza con il PC.

Cos'è un buon programma di deframmentazione? Sicuramente, è un software che farà funzionare il tuo PC più velocemente: quando il registro o il disco vengono deframmentati, le prestazioni migliorano notevolmente.

Quali altri problemi hai riscontrato dopo uno spegnimento forzato del tuo PC? Condividi nei commenti qui sotto.