Come risolvere l'errore 'La procedura remota non riuscita' in Windows 10?

Un certo numero di utenti di Windows 10 ha recentemente segnalato di essere incappato nell'errore 'la chiamata di procedura remota non è riuscita e non è stata eseguita' sui propri PC. Questo problema impedisce agli utenti di aprire documenti e foto, nonché di eseguire applicazioni Windows e utilizzare le funzionalità del sistema operativo.



Naturalmente, se sei uno degli utenti afflitti da questo problema, vorrai trovare rapidamente una soluzione per questo. Bene, sei nel posto giusto. In questo post, ti forniremo diverse soluzioni per eliminare il problema.

Cosa significa questo messaggio: 'La chiamata di procedura remota non è riuscita e non è stata eseguita' sui computer Windows?

Il messaggio 'La chiamata di procedura remota non è riuscita e non è stata eseguita' è un errore relativo alla chiamata di procedura remota. Sembra essere abbastanza comune e non è limitato al sistema operativo Windows 10. Anche gli utenti di Windows 7 e Windows 8 hanno segnalato di aver riscontrato lo stesso problema. In effetti, la frase 'cos'è una chiamata di procedura remota spiega con l'esempio' è un elemento di ricerca per la risoluzione dei problemi molto popolare.



In genere, la Remote Procedure Call è un protocollo che consente a programmi specifici di richiedere il servizio da un altro software che non si trova sullo stesso computer. Inoltre, RPC gestisce i server DCOM e COM. Ecco un elenco di azioni di cui è responsabile il protocollo sul tuo computer:

  • Raccolta di elementi non necessari sul tuo PC
  • Esecuzione di risoluzioni di esportazione di oggetti e richieste di attivazione



Pertanto, è importante mantenere in esecuzione la chiamata di procedura remota per la sicurezza del sistema.

Quindi, se si verifica l'errore 'La chiamata di procedura remota non è riuscita e non è stata eseguita', è importante risolverlo immediatamente prima che si verifichino gravi danni al sistema.

Come sbarazzarsi dell'errore 'La chiamata di procedura remota non è riuscita e non è stata eseguita'?

Poiché possono esserci diversi motivi alla base del problema, possono esserci anche varie soluzioni a questo problema.



Ecco cosa puoi provare per correggere l'errore:

  • Utilizzo della risoluzione dei problemi di Windows
  • Esecuzione di una scansione del controllo file di sistema
  • Regolazione delle impostazioni RPC
  • Esecuzione di una scansione antimalware

Si spera che non sia necessario provare tutti questi. Quello che ti suggeriamo di fare è iniziare all'inizio dell'elenco. Se la prima correzione non funziona, passa alla soluzione successiva. Di seguito, ti forniremo i passaggi per ciascuna delle correzioni sopra.

Soluzione uno: utilizzare la risoluzione dei problemi di Windows

In molti casi, la prima cosa che dovresti provare di fronte a un messaggio di errore sul tuo PC Windows 10 è utilizzare lo strumento di risoluzione dei problemi integrato nel sistema. Questi strumenti sono progettati per



diagnosticare rapidamente e risolvere automaticamente un'ampia gamma di problemi del computer. Certo, non possono risolvere tutti gli errori, ma generalmente sono un buon punto di partenza.

Ecco cosa fare:

  • Vai alle impostazioni.
  • Nella barra di ricerca, digita 'risoluzione dei problemi'.
  • Fare clic su Risoluzione dei problemi dall'elenco.
  • Verrà quindi visualizzato un elenco di strumenti per la risoluzione dei problemi disponibili.
  • Trova lo strumento di risoluzione dei problemi delle app di Windows Store (dovresti vederlo nella categoria Trova e risolvi altri problemi).
  • Fare clic per selezionarlo e premere il pulsante Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi.
  • Aspetta mentre il processo si completa.

Al termine, torna indietro e controlla se stai ancora riscontrando lo stesso messaggio di errore. Se lo sei, passa alla correzione successiva.



Correzione due: eseguire il Controllo file di sistema

System File Checker (SFC) è un'utilità di Windows che consente agli utenti di eseguire la scansione dei danneggiamenti nei file di sistema di Windows e ripristinare gli elementi danneggiati. Ecco come eseguire una scansione SFC:

  • Sulla tastiera, premi i tasti Win + X contemporaneamente.
  • Questo ti porterà al menu principale.
  • Seleziona Prompt dei comandi (amministratore) per avviarlo come amministratore.
  • Quando il programma si apre, inserisci il comando 'sfc / scannow' e premi Invio.
  • Il processo di scansione e riparazione non inizierà. Tenere aperto il prompt dei comandi fino al completamento della scansione.
  • Al termine della scansione SFC, riavvia il PC.

Se il messaggio di errore è ancora presente, passa alla correzione numero tre.

Correzione tre: regola le impostazioni RPC

Se non è la prima volta che viene visualizzato il messaggio di errore, potrebbe essere necessario configurare le impostazioni RPC. Ecco come procedere:

  • Fare clic sul pulsante Start e andare su Servizi.
  • Scorri verso il basso fino a visualizzare RPC (Remote Procedure Call).
  • Assicurati che il tipo di avvio sia impostato su automatico.
  • Quindi, scorri verso l'alto e fai clic su DCOM Server Process Launcher.
  • Qui controlla di nuovo se il Tipo di avvio è impostato su Automatico.

Ora, se entrambe queste impostazioni erano già impostate su Automatico e stavi ancora riscontrando il messaggio di errore, procedi come segue:

  • Individuare il localizzatore RPC (Remote Procedure Call).
  • Nella scheda Generale, seleziona Manuale come tipo di avvio.
  • Riavvia il computer per applicare le modifiche.

Stai ancora riscontrando lo stesso problema? Passa alla soluzione finale nell'elenco.

Soluzione quattro: eseguire una scansione malware

In alcuni casi, il motivo per cui viene visualizzato il messaggio di errore 'chiamata di procedura remota non riuscita e non eseguita' è un'infezione da malware. Se il tuo attuale antivirus non rileva nulla, potresti voler ottenere una seconda opinione. Puoi provare a utilizzare il programma chiamato Anti-Malware. Una volta installato, eseguirà una scansione completa del sistema e individuerà anche gli elementi dannosi più rari che potrebbero causare l'errore.

Se si è scoperto che il problema era effettivamente causato da un virus o da un programma potenzialmente indesiderato (PUP), potrebbe essere una buona idea esaminare migliori opzioni di protezione per il proprio sistema.

C'è un altro strumento che possiamo consigliarti che può aiutarti a proteggere i tuoi dati di navigazione e ridurre al minimo lo spam e i PUP. Active Browser Anti-Tracker è uno strumento nel toolkit BoostSpeed ​​che cancellerà automaticamente la cronologia di navigazione web e altri elementi di dati dopo ogni sessione Internet. In questo modo, le tue informazioni private saranno mantenute al sicuro e avrai meno possibilità di essere reindirizzato a siti Web da PUP e annunci. Active Browser Anti-Tracker funziona con tutti i principali browser come Opera, Chrome, Edge, Firefox e altri.

Inoltre, questo strumento fa parte di BoostSpeed, un programma progettato per aumentare le prestazioni del tuo PC. Una volta installato, il programma eseguirà la scansione del sistema alla ricerca di elementi non necessari e che riducono le prestazioni e quindi li rimuoverà in modo sicuro dal PC. Questa è un'ottima pratica da provare se stai riscontrando un rallentamento generale sul tuo computer. La cache rimanente, i registri degli errori inutilizzati, i vecchi file di aggiornamento di Windows e altri elementi simili possono ostruire rapidamente il tuo PC rendendolo più lento. Rimuoverli manualmente può richiedere un po 'di tempo e non è certo un modo efficiente per affrontarlo. Con BoostSpeed, puoi liberare gigabyte di spazio ed eliminare molti problemi ed errori correlati, il tutto senza procedure dispendiose in termini di tempo e investendo in hardware costoso.

Ecco qua. Ci auguriamo che i suggerimenti di cui sopra siano stati utili e che tu sia riuscito a eliminare l'errore 'la chiamata di procedura remota non è riuscita e non è stata eseguita' una volta per tutte. Quale delle correzioni che abbiamo menzionato ha funzionato meglio per te? Si prega di condividere nei commenti qui sotto.