Come risolvere il gruppo home inesistente in Windows 10?

La condivisione di file tra dispositivi e gruppi home all'interno di una rete locale è fondamentale per molte persone. Tuttavia, alcuni utenti si sono lamentati di essere stati invitati a partecipare a un gruppo Home inesistente. Per quanto strano possa sembrare, questo problema è abbastanza comune sui computer Windows 10. Quindi risolverlo è facile come risolvere il problema 'Impossibile trovare gruppo home' su Windows.

Cosa sono i gruppi home fantasma in Windows?



Alcuni utenti hanno riferito che dopo aver reinstallato il proprio sistema operativo o eseguito l'aggiornamento all'ultima versione di Windows, era stato chiesto loro di unirsi a un gruppo home inesistente. Vale la pena notare che non puoi unirti a un gruppo home che non esiste. Inoltre, non puoi rimuoverlo. Allora, come affronti questo problema? Continua a leggere per scoprire le soluzioni.

Scenari comuni correlati al problema inesistente del gruppo home

Oltre a imparare come riparare Homegroup che non funziona su Windows 10, dovresti anche sapere cosa fare quando ti viene chiesto di unirti a uno che è inesistente. Tuttavia, prima di farlo, è meglio acquisire una migliore comprensione del problema. Di seguito sono riportati alcuni degli scenari comuni relativi al problema:



  • Il gruppo home non funziona - Se Homegroup non funziona affatto sul tuo computer, puoi provare a eseguire uno strumento di risoluzione dei problemi per risolverlo.
  • Impossibile partecipare al gruppo home su Windows 10 - Per risolvere questo problema, è necessario eliminare il file idstore.sset sul PC.
  • Gruppo home inesistente su Windows 10 - Questo probabilmente ha qualcosa a che fare con la directory MachineKeys. Puoi rinominarlo per risolvere il problema.
  • Impossibile trovare il gruppo home su Windows 10 - Il colpevole potrebbe essere il tuo SSID, soprattutto quando utilizzi una rete wireless. Puoi risolvere questo problema modificando il nome della tua rete.

Metodo 1: creazione di un nuovo gruppo home

Se ti viene chiesto di entrare a far parte di un gruppo home fantasma, una delle soluzioni alternative più semplici è lasciarlo del tutto. Per farlo, devi solo seguire le istruzioni seguenti:

  1. Spegni tutti i dispositivi collegati al tuo gruppo Home.
  2. La prossima cosa che dovresti fare è avviare uno dei PC, quindi usarlo per creare un nuovo gruppo home.
  3. Accendi gli altri dispositivi uno per uno, quindi vai al pannello di controllo per unirti al gruppo Home appena creato. Potrebbe essere necessario lasciare manualmente il gruppo home su tutti i computer. Dopodiché, dovrai spegnere tutti i tuoi dispositivi per poter creare un nuovo gruppo Home.



Dopo aver eseguito questi passaggi, dovresti essere in grado di risolvere il problema con il gruppo home inesistente.

Metodo 2: eliminazione del file idstore.sset

È possibile che il file idstore.sset abbia qualcosa a che fare con i problemi con il tuo gruppo home. Quindi, se ti viene chiesto di unirti a un gruppo home inesistente, ti suggeriamo di rimuovere il file su tutti i tuoi dispositivi. Puoi farlo seguendo queste istruzioni:

  1. Apri la finestra di dialogo Esegui premendo il tasto Windows + R sulla tastiera.
  2. Nella finestra di dialogo Esegui, digita '% appdata%' (senza virgolette), quindi fai clic su OK o premi Invio.
  3. Cerca la directory PeerNetworking, quindi rimuovi il file idstore.sset.

Ricordarsi di eseguire gli stessi passaggi per tutti i computer interessati dal problema. Una volta eliminato il file, dovresti essere in grado di risolvere completamente il problema. D'altra parte, alcuni utenti consigliano di riavviare i servizi associati a Homegroup dopo aver eliminato i file. Puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Sulla tastiera, premi il tasto Windows + R. Questo dovrebbe aprire la finestra di dialogo Esegui.
  2. Ora devi digitare 'services.msc' (senza virgolette) nella finestra di dialogo Esegui. Non dimenticare di premere Invio.
  3. Cerca i servizi di seguito e riavviali:
  • Listener del gruppo home
  • Fornitore del gruppo home
  • Peer Network Identity Manager
  • Raggruppamento di reti peer
  • Peer Name Resolution Protocol



Metodo 3: modifica del tuo SSID

Alcuni utenti hanno segnalato che il problema potrebbe avere qualcosa a che fare con l'SSID. Se utilizzi una rete wireless, ti consigliamo di risolvere il problema modificandone il nome. È possibile ottenere le istruzioni dettagliate controllando il manuale del router. Puoi anche contattare il tuo amministratore di rete per conoscere i passaggi.

Dopo aver cambiato il nome della tua rete wireless, dovresti essere in grado di risolvere il problema. Questa può sembrare una soluzione insolita, ma molti utenti hanno riferito che è efficace. Quindi, non c'è nulla di male nel provarlo. Prova a connetterti a un SSID diverso per risolvere il problema se utilizzi un router dual-band o triple-band. Successivamente, puoi creare un nuovo gruppo home.

Metodo 4: ridenominazione della directory MachineKeys



Dovresti anche provare a cambiare il nome della directory MachineKeys perché alcuni utenti hanno segnalato che potrebbe essere il colpevole dietro l'inesistente gruppo home. Oltre a lasciare il gruppo home su tutti i computer della rete, è necessario rimuovere i file dalla directory PeerNetworking. Per farlo, segui i passaggi del Metodo 2.

Ora è necessario rinominare la directory MachineKeys. Tieni presente che il processo potrebbe essere un po 'complicato perché il tuo sistema protegge il file. Quindi, se vuoi cambiare il suo nome, hai bisogno delle autorizzazioni o dei diritti appropriati. Ecco i passaggi:

  1. Apri Esplora file, quindi vai a questa directory:

C: ProgramData Microsoft Crypto RSA

  1. Cerca la cartella MachineKeys, quindi cambia il nome in 'MachineKeys_old' (senza virgolette).
  2. Ti verrà chiesto di fornire l'autorizzazione di amministratore. Seleziona Continua.



Dopo aver rinominato la directory MachineKeys, è necessario aprire il Pannello di controllo. Cerca lo strumento di risoluzione dei problemi del gruppo home ed eseguilo. Questo strumento dovrebbe essere in grado di risolvere il problema in modo permanente.

Metodo 5: modifica del registro

Alcuni valori o voci nel registro potrebbero essere danneggiati, facendo apparire il problema del gruppo home. Quindi, ti consigliamo di apportare alcune modifiche al registro per risolvere il problema. Prima di farlo, è necessario rimuovere il contenuto delle directory MachineKeys e PeerNetworking. Abbiamo già condiviso le istruzioni nei metodi precedenti. Dopo averlo fatto, è necessario eliminare le voci problematiche nel registro.

Dovresti sapere che il registro è un database sensibile. Quindi, se commetti anche il più piccolo errore, potresti causare gravi danni al tuo sistema. Inutile dire che consigliamo questa soluzione solo a persone esperte di tecnologia. Se sei sicuro di poter seguire le istruzioni su un tee, vai avanti e usa questo metodo.

  1. È necessario prima aprire la finestra di dialogo Esegui. Puoi farlo premendo il tasto Windows + R sulla tastiera.
  2. Nella finestra di dialogo Esegui, digita 'regedit' (senza virgolette).
  3. Prima di eseguire qualsiasi modifica, consigliamo di creare un backup del registro. Puoi farlo facendo clic con il pulsante destro del mouse sui tasti, quindi scegliendo Esporta dalle opzioni. In caso di errore, è sempre possibile eseguire questi file esportati per ripristinare il registro in buone condizioni.
  4. Vai al riquadro di sinistra, quindi vai a questo percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE SYSTEM CurrentControlSet Services HomeGroupProvider

  1. Rimuovere il contenuto di LocalUserMembership e ServiceData.
  2. Dopo averlo fatto, segui questo percorso:

HKEY_LOCAL_MACHINE SYSTEM CurrentControlSet Services HomeGroupListener

  1. Elimina il contenuto di ServiceData.
  2. Riavvia il computer, quindi unisciti al gruppo Home.

Se desideri proteggere il registro, i file di sistema e l'unità da eventuali danni, ti consigliamo di utilizzare un software di sicurezza affidabile come Anti-malware . Questo programma manterrà il tuo PC protetto rilevando elementi dannosi e minacce che potrebbero compromettere i tuoi dati sensibili o danneggiare i tuoi file. Quindi, puoi proteggere il tuo computer assicurando la stabilità del tuo sistema.

Metodo 6: scegli Cloud Storage

Vale la pena notare che l'ultima versione di Windows 10 non include la funzionalità Gruppo home. Tuttavia, ci sono ancora alcune alternative che puoi verificare. Ovviamente puoi ancora condividere i tuoi file in rete. Tuttavia, dovresti sapere che Microsoft ha migliorato le funzionalità del proprio cloud storage. Quindi, forse è giunto il momento di provare OneDrive.

Ci piacerebbe sapere di cosa parleremo dopo.

Facci alcune domande nella sezione commenti qui sotto!