Come risolvere HAL INITIALIZATION FAILED in Windows 10?

'L'unica volta che ho problemi è quando dormo.'

Tupac Shakur

Hai provato a riattivare il sistema dalla sospensione e all'improvviso viene visualizzata una schermata blu con un messaggio di errore? Un problema come HAL INITIALIZATION FAILED su Windows 10 è probabilmente causato da problemi del dispositivo o dell'hardware, soprattutto quando si dispone di un computer meno recente. Questo in genere scompare quando si riavvia il PC. Tuttavia, se inizi a notare che questo errore si verifica più frequentemente, è ora che tu lo risolva. È probabile che ci sia un problema più grande che devi affrontare subito.



Quali sono le cause dell'INIZIALIZZAZIONE DI HAL NON RIUSCITA su Windows 10



Se desideri correggere l'errore HAL INITIALIZATION FAILED, è importante che tu sappia quale sia la causa del problema. Ecco alcuni dei motivi principali per cui si verifica questo problema:

  • Driver danneggiati, obsoleti o configurati in modo errato
  • File di sistema danneggiati
  • Infezione da malware
  • Un disco rigido danneggiato o danneggiato

Non sei l'unico che ha provato a risolvere questo problema. Quindi, è abbastanza comune trovare molti modi per correggere l'errore HAL INITIALIZATION FAILED. Continua a leggere questo articolo per eliminare il problema in modo da poter tornare a utilizzare il tuo computer senza problemi.

Metodo 1: impostazione di useplatformclock su True

Uno dei modi migliori per sbarazzarsi dell'errore HAL_INITIALIZATION FAILED su Windows 10 è impostare useplatformclock su True. Detto questo, ecco i passaggi da seguire:

  1. Fare clic sull'icona Cerca.
  2. Digita 'cmd' (senza virgolette).
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul prompt dei comandi sui risultati, quindi selezionare Esegui come amministratore.
  4. Se ti viene chiesto di concedere l'autorizzazione all'app, fai clic su Sì.
  5. Nel prompt dei comandi, digita 'bcdedit / set useplatformclock true' (senza virgolette).
  6. La prossima cosa che devi fare è controllare se useplatformclock è stato impostato su True. Puoi farlo digitando 'bcdedit / enum' (senza virgolette) all'interno del prompt dei comandi. Dovresti vedere 'Sì' accanto a useplatformclock.
  7. Puoi riavviare il computer e verificare se il problema è stato risolto.



Nota: se questo errore ti impedisce di accedere al tuo sistema operativo, ti suggeriamo di eseguire i passaggi tramite la modalità provvisoria.

  1. Riavvia il tuo computer.
  2. Durante l'avvio, riavviarlo di nuovo. Fallo un paio di volte per avviare il processo di riparazione automatica.
  3. Seleziona Risoluzione dei problemi, quindi vai a Opzioni avanzate.
  4. Da lì, fai clic su Impostazioni di avvio, quindi su Riavvia.
  5. Una volta riavviato il computer, vedrai un elenco di opzioni.
  6. Premi 5 o F5 sulla tastiera per selezionare la modalità provvisoria con rete.
  7. Dopo aver avviato il computer in modalità provvisoria, avvia il prompt dei comandi ed esegui i passaggi precedenti.

Metodo 2: pulizia dei file spazzatura

  1. Fare clic sull'icona Cerca.
  2. Digita 'pulizia disco' (senza virgolette), quindi premi Invio.
  3. Scegli l'unità che desideri pulire, quindi attendi mentre l'app calcola la quantità di spazio che puoi liberare.
  4. Assicurati che i file temporanei siano selezionati.
  5. Fare clic su OK.
  6. Se desideri liberare più spazio, seleziona la casella accanto all'opzione, quindi fai clic su OK.
  7. Riavvia il computer e controlla se l'errore è stato risolto.

Pulisci il disco per correggere HAL INITIALIZATION FAILED in Windows 10.

Metodo 3: verifica se il tuo disco rigido è danneggiato

  1. Fare clic sull'icona Cerca nella barra delle applicazioni, quindi digitare 'cmd' (senza virgolette).
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul prompt dei comandi, quindi selezionare Esegui come amministratore.
  3. Di nuovo, fai clic su Sì se l'app ti chiede di concedere l'autorizzazione.
  4. Nel prompt dei comandi, digita 'chkdsk / f' (senza virgolette), quindi premi Invio.
  5. Se il programma richiede un riavvio, premi semplicemente Y e premi Invio.
  6. Una volta completato il processo, riavvia il computer e controlla se l'errore è stato risolto.

Metodo 4: aggiornamento dei driver

Molti errori blu di morte sono causati da incompatibilità software o hardware. Questo è il motivo per cui è fondamentale installare gli aggiornamenti ogni volta che Microsoft li distribuisce per Windows 10. L'aggiornamento del sistema può correggere bug ed errori, consentendo di godere di tutte le funzionalità del computer. Lo stesso vale per i tuoi autisti. Quando li mantieni aggiornati, puoi mantenere il tuo PC stabile e sicuro. Inoltre, l'aggiornamento dei driver ti consente di massimizzare il tuo hardware.



Se sei un esperto di tecnologia, puoi farlo manualmente. Tuttavia, anche per gli esperti, questo può ancora richiedere molto tempo e complicarsi. Dopotutto, devi controllare il sito Web del produttore e setacciare diversi programmi di installazione per trovare le versioni più recenti e compatibili per il tuo sistema. Pertanto, consigliamo di utilizzare Driver Updater per automatizzare il processo.

Con un clic di un pulsante, questo strumento riconosce il sistema operativo in esecuzione sul tuo computer. Dopodiché, cercherà i suoi driver compatibili, impedendoti di installare erroneamente la versione sbagliata. Inoltre, Driver Updater si prenderà cura di tutti i driver difettosi o obsoleti, non solo di quelli relativi all'errore HAL_INITIALIZATION FAILED. Quindi, una volta completato il processo, puoi notare un significativo miglioramento della velocità e delle prestazioni del tuo computer!

Hai provato qualcuno dei metodi che abbiamo condiviso?



Fateci sapere quale avete usato commentando qui sotto!