Come abilitare le Jump List nel menu Start su Windows 10?

Guida esperta: come correggere le jump list nel menu Start di Windows 10

La barra delle applicazioni di Windows 10 non limita i suoi utenti ad aprire programmi e passare da una finestra all'altra. Sapevi che consente anche di passare ad altre attività facendo clic con il pulsante destro del mouse sulle icone della barra delle applicazioni? Questo è il fascino delle jump list, una funzionalità di extra generazione per la navigazione in file, cartelle e applicazioni in Windows 10 come nelle versioni precedenti di Windows.



In questa guida rapida, ti insegneremo come correggere gli elenchi di salto nel menu Start di Windows 10 e sulla barra delle applicazioni.

Cosa sono comunque le jump list?

Introdotti per la prima volta in Windows 7, gli elenchi di salto consentono agli utenti di vedere i loro documenti recenti o di ottenere determinate funzionalità dalle app aggiunte alla barra delle applicazioni o al menu Start. Ad esempio, facendo semplicemente clic con il pulsante destro del mouse sull'editor di testo bloccato sulla barra delle applicazioni, vengono visualizzati i file recenti.



Un elenco di salto funziona allo stesso modo per le app nel menu Start. Un'app supporta le Jump List se ha una piccola freccia accanto, dove il passaggio del mouse su di essa può presentare documenti recenti o funzionalità specifiche.



C'è stato un tempo in cui, dopo la spedizione di Windows 10, gli utenti si aspettavano che le Jump List funzionassero perfettamente. Non era pronto in quel momento, ma ora va tutto bene e le Jump List sono molto attive sia sulla barra delle applicazioni che sul menu Start.

Come abilitare le Jump List nel menu Start su Windows 10?

Segui questi passaggi per un modo rapido e semplice per correggere gli elenchi di salto nel menu Start di Windows 10:

  1. Accedi all'app Impostazioni dal menu Start.
  2. Fare clic sul simbolo di personalizzazione.
  3. Nella colonna di sinistra, procedi alla penultima opzione. Fare clic su Start.
  4. Nel riquadro di destra, Start presenta alcune opzioni. Concentrati sull'ultimo, Mostra gli elementi aperti di recente nelle Jump List su Start o sulla barra delle applicazioni .
  5. Attivalo su On.
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un programma aperto sulla barra delle applicazioni per verificare se ora vengono visualizzati gli elenchi di salto.

Puoi anche abilitare le Jump List tramite l'Editor del Registro di sistema. Ecco i passaggi:

  1. Apri l'Editor del Registro di sistema premendo il tasto Windows + R e immettendo regedit .
  2. Nel riquadro sinistro, individua questa chiave: HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindowsCurrentVersionExplorerAdvanced
  3. Crea un nuovo DWORD a 32 bit denominato EnableXamlJumpView . Imposta il suo valore su 1.
  4. Chiudi l'Editor del Registro di sistema.
  5. Successivamente, riavvia Windows 10. A questo punto le Jump List dovrebbero funzionare correttamente nel menu Start.

Le Jump List funzionano altrettanto bene con le icone della barra delle applicazioni in Windows 10, ma puoi anche abilitarle nel menu Start modificando il registro. Un piccolo promemoria: fai attenzione quando cambi il registro, in quanto può rovinare l'installazione di Windows 10 se sei spericolato.



Ancora una volta, puoi controllare gli elenchi di salto per app o programmi aggiunti alla barra delle applicazioni su Windows 10 facendo clic con il pulsante destro del mouse sull'app o sul programma. Da lì, sarà facile visualizzare un elenco di tutti i file e le cartelle recenti a cui si accede.

Per prestazioni e stabilità complessive del PC, prova strumenti come BoostSpeed, che diagnostica il tuo sistema Windows per eliminare i file spazzatura, aumentare la velocità e automatizzare la manutenzione del sistema.

Una di queste due opzioni dovrebbe funzionare per te e abilitare le Jump List sulla barra delle applicazioni e nel menu Start in pochissimo tempo. Buona fortuna e tieniti aggiornato per altri tutorial!