Come diminuire l'utilizzo della CPU causato da slmgr32.exe?

Se Slmgr32.exe si presenta come un processo attivo che consuma una quantità sproporzionata di risorse del tuo PC, allora qualcosa non va. La maggior parte dei rapporti indica che Slgmgr.32 è un Trojan che utilizza i computer delle vittime per estrarre criptovaluta (Monero).

Cosa succede se Slmgr32.exe consuma troppa CPU?



Slmgr.32 consuma troppe risorse della CPU perché è un programma con intenti dannosi. Esegue diverse operazioni o esegue attività per conto dei suoi creatori o controllori e utilizza il computer per ricavarne denaro.

Quando questo Trojan trova la sua strada in un computer, in genere funziona per creare una configurazione di avvio automatico che carica un eseguibile specifico (di solito mfds.exe), che quindi inizializza i componenti per un minatore che si connette a un database web per estrarre valuta.



Come è arrivato il Trojan Slmgr32.exe sul mio computer?

Esistono diversi eventi o scenari in cui il minatore dannoso si insinua nei computer. Potresti aver introdotto il Trojan sul tuo PC installando un'applicazione legittima che poi ha installato il software dannoso a tua insaputa. Potresti aver fatto clic su un elemento dannoso da qualche parte (in un allegato e-mail, ad esempio).



Potresti non vedere la principale applicazione dannosa perché il Trojan potrebbe aver apportato modifiche al tuo computer per oscurare o occultare le sue attività. Se riscontri questi sintomi sul tuo sistema, allora hai motivi sufficienti per preoccuparti (di un Trojan che opera sul tuo PC):

  • Windows apre le applicazioni lentamente (più lentamente di prima).
  • Windows fatica a ridurre al minimo e massimizzare le applicazioni. Le operazioni che coinvolgono il multitasking richiedono più tempo rispetto a prima.
  • Il tuo computer agisce lentamente.

In generale, se il tuo computer funziona lentamente, i suoi limiti di prestazioni probabilmente hanno tutto a che fare con la presenza del Trojan Slmgr.32. Devi sbarazzarti del programma dannoso. Abbiamo intenzione di mostrarti come eliminare il minatore della CPU Slgmr32.exe da un PC Windows 10. Andiamo.

Come risolvere l'elevato utilizzo della CPU causato da Slgmgr32.exe?

Idealmente, dovresti seguire le procedure qui nell'ordine in cui sono state elencate e prestare molta attenzione ai passaggi in esse contenute.

  1. Termina la procedura per Slmgr32.exe nell'applicazione Task Manager:



Qui, vogliamo che provi a identificare il processo dannoso attivo nell'app Task Manager e quindi agisca per rimuoverlo.

Segui questi passi:

  • Per prima cosa, devi aprire l'app Task Manager. Puoi eseguire rapidamente l'attività di avvio tramite questa scorciatoia da tastiera: Ctrl + Maiusc + Esc.

In alternativa, puoi aprire il programma Task Manager facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni (nella parte inferiore del display) per visualizzare un elenco di opzioni e quindi scegliendo Task Manager.

  • Supponendo che ora ti trovi nella finestra del Task Manager, devi fare clic su Maggiori dettagli, se questo passaggio è applicabile.
  • Scorri gli elementi nella scheda Processi, individua l'applicazione dannosa (eseguibile attivo), fai clic con il pulsante destro del mouse su di essa per visualizzare il menu di scelta rapida disponibile, quindi scegli Apri percorso file.



Verrai indirizzato a una cartella specifica sul tuo disco. Apparirà una finestra di Esplora file.

  • È necessario prendere nota della posizione corrente sul disco. Idealmente, dovresti copiare l'indirizzo e salvarlo in un luogo sicuro. Puoi memorizzarlo come una nota adesiva sul desktop, ad esempio.

Dovrai tornare in quella posizione.

  • Ridurre a icona la finestra dell'applicazione Esplora file. Torna all'app Task Manager.
  • Ora di nuovo, è necessario individuare il processo dannoso, fare clic su di esso per evidenziarlo di nuovo, quindi fare clic sul pulsante Termina attività (nell'angolo in basso a destra della finestra di Task Manager).

Windows ora agirà per terminare la procedura per l'eseguibile selezionato.

  • Ora, devi lasciare la finestra del Task Manager e tornare alla posizione sul tuo disco in cui ti trovavi non molto tempo fa.



Se hai chiuso l'app Esplora file, devi aprirla di nuovo (usando il pulsante con il logo di Windows + la scorciatoia da tastiera della lettera E, forse) e quindi incollare l'indirizzo nel percorso richiesto lì. Dopotutto, ti abbiamo chiesto di copiare e salvare l'indirizzo prima.

  • Questa volta, una volta raggiunta la cartella necessaria in una finestra di Esplora file, devi eliminare il file dannoso lì.

Se trovi pacchetti o componenti relativi all'oggetto dannoso, devi sbarazzartene anche tu.

  • Per eliminare un file, è necessario fare clic su di esso per evidenziarlo, fare clic con il pulsante destro del mouse per visualizzare le opzioni disponibili, quindi scegliere Elimina.
  • Elimina il maggior numero di elementi possibile. Nessuna traccia del Trojan dovrebbe rimanere.
  • Non è necessario riavviare il computer. Passare alla procedura successiva.

Se riavvii il PC, l'applicazione dannosa potrebbe inizializzare nuovamente i suoi componenti e ricominciare a consumare le risorse del tuo computer.

  1. Esegui uno strumento di rimozione malware:

Ora è il momento di ricevere aiuto da uno strumento di rimozione malware. Molte applicazioni di sicurezza sono dotate di funzioni di scansione di primo livello che consentono loro di verificare la presenza di elementi dannosi nei computer e di rimuoverli. Ti consigliamo di ottenere Anti-Malware. Avrai bisogno di questo programma per eseguire alcune attività importanti.

Queste istruzioni coprono quasi tutto ciò che vogliamo che tu faccia qui:

  • Innanzitutto, devi fare doppio clic sul collegamento dell'app di sicurezza sullo schermo del desktop per avviare l'applicazione.

La finestra del programma anti-malware o antivirus verrà visualizzata ora.

  • Ora devi individuare il menu di scansione o la schermata contenente le opzioni di scansione. Potrebbe essere necessario fare clic sul pannello (o scheda) Protezione o qualcosa di simile.
  • Qui, è necessario scegliere l'opzione o il tipo di scansione appropriati. La scansione completa o completa o totale dovrebbe essere la cosa giusta.

Idealmente, è necessario selezionare l'opzione di scansione che garantisce i controlli più completi o approfonditi. È necessario utilizzare il tipo di scansione che garantisce che lo strumento antivirus o antimalware attraversi tutti i file e le cartelle del computer impiegando tutto il tempo necessario.

  • Fare clic sul pulsante Scansione per procedere, se si applica questo passaggio.

L'applicazione antivirus o antimalware dovrebbe ora inizializzare i suoi componenti e avviare la scansione del computer alla ricerca di minacce. La scansione selezionata richiederà un po 'di tempo, quindi devi essere paziente.

Al termine della scansione, l'applicazione di sicurezza visualizzerà una schermata speciale per mostrare i risultati del suo lavoro. Vedrai i virus, i trojan e altri programmi dannosi che sono stati trovati.

  • È possibile mettere in quarantena le minacce rilevate facendo clic sul pulsante appropriato.

Puoi scorrere l'elenco degli elementi dannosi per verificare se c'è qualcosa che non dovrebbe essere lì. Sì, le applicazioni di sicurezza a volte commettono errori quando etichettano un'app legittima o innocua come una minaccia (per motivi diversi).

Se sei sicuro al 100% che un elemento specifico, considerato dannoso o dannoso dallo strumento di sicurezza, possa essere conservato, devi deselezionarlo. È necessario rimuoverlo dall'elenco delle potenziali minacce che verranno messe in quarantena.

Ribadiamo il nostro avvertimento: dovresti conservare un'applicazione solo se sei sicuro della sua origine e del suo comportamento. Non si desidera salvare un'applicazione contrassegnata come minaccia se tale app è dannosa o funziona contro i propri interessi.

  • Probabilmente dovrai fare clic sul pulsante Elimina o Rimuovi, se desideri eliminare definitivamente le minacce rilevate.

A questo punto, potrebbe essere richiesto di riavviare il computer. Prima di iniziare qualsiasi operazione di riavvio, farai bene a chiudere tutti i programmi attualmente in esecuzione sul tuo computer e salvare il tuo lavoro (se necessario).

  • Fare clic sul pulsante Riavvia - se viene visualizzata una finestra di dialogo di riavvio per chiederti di farlo.

Altrimenti, devi riavviare il computer da solo in questo modo: fai clic sul pulsante Windows (sulla tastiera del dispositivo), fai clic sull'icona di alimentazione vicino all'angolo inferiore sinistro dello schermo per visualizzare l'elenco delle opzioni e quindi fare clic su Riavvia.

  • Dopo il riavvio del computer, farai bene ad aprire l'applicazione Task Manager e controllare i processi attivi lì per confermare che il programma dannoso non è più operativo.

Altre cose che potresti dover fare per risolvere il problema dell'elevato utilizzo della CPU

Se l'applicazione Task Manager continua a segnalare un utilizzo elevato della CPU per altre applicazioni o se il computer continua a funzionare lentamente, anche dopo aver eliminato il Trojan Slmgr32.exe e altri programmi dannosi, è necessario eseguire altre attività per sistemare le cose. Continua con le procedure seguenti.

  1. Controlla l'app Visualizzatore eventi:

L'applicazione Visualizzatore eventi è un programma speciale che memorizza i registri delle operazioni che vengono eseguite nell'ambiente del sistema operativo Windows. Puoi facilmente trovare i record della maggior parte delle attività o degli eventi sul tuo sistema in questa app. Vogliamo che tu esamini le informazioni lì per identificare l'app o l'operazione che è responsabile dell'elevato problema di utilizzo della CPU.

Forse, potresti finire per trovare un componente di sistema che consuma una quantità sproporzionata di risorse del tuo computer perché è rotto o non funziona correttamente. Oppure potresti persino renderti conto che alcuni programmi dannosi (lasciati indietro) hanno qualcosa a che fare con il problema dell'elevato utilizzo della CPU.

Segui questi passaggi:

  • Premi il pulsante con il logo di Windows (sulla tastiera del tuo computer) o fai clic sull'icona di Windows (nell'angolo in basso a sinistra del display).

Verrà visualizzata la schermata del menu Start di Windows.

  • genere Visualizzatore eventi nella casella di testo (che viene visualizzata nel momento in cui inizi a digitare) per eseguire un'attività di ricerca utilizzando quella parola chiave come query.
  • Una volta che il Visualizzatore eventi (App) emerge come voce principale nell'elenco dei risultati visualizzato, è necessario fare clic su di esso per continuare.

Il programma Visualizzatore eventi verrà visualizzato ora.

  • Ora, devi fare clic su Applicazioni e registri dei servizi (a sinistra della finestra) e quindi selezionare Microsoft.
  • Ora devi navigare tra le cartelle (nell'ordine in cui appaiono) per arrivare a destinazione: Windows> WMIActivity> Operational .
  • Qui, è necessario selezionare la casella sotto il riquadro operativo e scorrere l'elenco delle voci di errore recenti.

Potrebbe essere necessario rivedere diversi eventi operativi.

  • Per ogni voce di errore che trovi, devi identificarne ClientProcessId .

Se sospetti che un processo inaffidabile, malfunzionante o danneggiato sia responsabile dell'elevato problema di utilizzo della CPU, sarai in grado di identificarlo tramite il suo ID (ottenuto dai dettagli nell'applicazione Visualizzatore eventi). È quindi possibile verificare la presenza di un processo errato nell'applicazione Task Manager, quindi disattivarlo e apportare modifiche alla configurazione del computer per garantire che il processo non venga mai eseguito (senza il tuo esplicito permesso).

  1. Ripristina le impostazioni del browser:

Poiché il tuo computer è stato infettato da un Trojan, è molto probabile che siano state apportate modifiche ai parametri Internet, in particolare a quelli che costituiscono le impostazioni del browser. Forse, il Trojan è entrato a causa di eventi che si sono verificati sul tuo browser. Dobbiamo anche considerare questa possibilità: hai installato un'estensione errata o un componente aggiuntivo canaglia che è andato a recuperare il Trojan (e altri elementi dannosi).

In ogni caso, ti consigliamo di ripristinare le impostazioni del browser sui valori predefiniti per sistemare le cose. Descriveremo la procedura di ripristino per le applicazioni browser più diffuse e utilizzate sui PC.

Se utilizzi Google Chrome, queste sono le istruzioni che devi seguire per reimpostare il browser:

  • Innanzitutto, devi aprire l'app Google Chrome facendo clic sulla sua icona (sulla barra delle applicazioni) o facendo doppio clic sul collegamento del programma (sul desktop).
  • Supponendo che ora ti trovi nella finestra di Google Chrome, devi guardare nell'angolo in alto a destra della finestra e fare clic sull'icona del menu (formata da tre punti).
  • Dall'elenco delle opzioni di menu visualizzate, devi fare clic su Impostazioni.

Verrai indirizzato alla schermata Impostazioni in Chrome in un'altra scheda.

  • Ora, devi scorrere verso il basso per arrivare in fondo e quindi fare clic su mostra impostazioni avanzate
  • Nella schermata corrente, devi individuare il menu Ripristina impostazioni e quindi fare clic sul pulsante Ripristina impostazioni.

Chrome dovrebbe ora visualizzare la finestra di dialogo o la finestra di ripristino delle impostazioni per ottenere una qualche forma di conferma per l'operazione.

  • Fare clic sul pulsante Ripristina per confermare le cose.

Chrome ora procederà con l'attività. Il tuo browser tornerà con la sua configurazione originale.

  • Ora puoi aprire Chrome per controllare e confermare che ora sia tutto in ordine.

Se utilizzi Mozilla Firefox, queste sono le istruzioni che devi seguire per forzare il ripristino delle impostazioni predefinite:

  • Per prima cosa, devi aprire l'app Mozilla Firefox facendo clic sulla sua icona (che dovrebbe essere sulla barra delle applicazioni) o facendo doppio clic sul collegamento del programma (che probabilmente si trova sul desktop).
  • Supponendo che ora ti trovi nella finestra di Firefox, devi guardare nell'angolo in alto a destra della finestra e fare clic sull'icona del menu (formata da tre linee orizzontali impilate l'una sull'altra).
  • Dall'elenco delle opzioni di menu visualizzate, devi fare clic su Guida. Dall'elenco visualizzato, è quindi necessario scegliere Informazioni sulla risoluzione dei problemi.

Verrai indirizzato alla schermata Informazioni sulla risoluzione dei problemi in Firefox in una nuova scheda.

(Se non riesci ad accedere alla schermata richiesta tramite i passaggi descritti sopra, devi farlo: Compila l'URL o la casella dell'indirizzo con about: support e quindi premere il pulsante Invio sulla tastiera per eseguire il codice immesso.)

  • Qui, devi guardare nell'angolo in alto a destra della finestra e quindi fare clic sul pulsante Aggiorna Firefox lì (sotto il file Migliora Firefox testo).

Verrà visualizzata la finestra o la finestra di dialogo Aggiorna Firefox per ottenere una qualche forma di conferma per l'operazione che si desidera avviare.

  • Fare clic sul pulsante Aggiorna Firefox per continuare.

Mozilla Firefox ora procederà con l'attività richiesta. Le impostazioni verranno ripristinate alle selezioni o ai valori originali.

  • Ora puoi avviare l'app Firefox per verificare che tutto sia a posto.

Se utilizzi ancora Internet Explorer, questi sono i passaggi che devi seguire per ripristinare le impostazioni del browser allo stato in cui si trovavano quando Internet Explorer è stato installato originariamente sul tuo computer:

  • Per prima cosa, devi aprire l'app Esegui. Puoi farlo facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni (nella parte inferiore del display) per vedere il menu contestuale disponibile e quindi selezionando Esegui.

In alternativa, puoi utilizzare il pulsante del logo di Windows + la scorciatoia da tastiera della lettera R per eseguire l'attività di avvio per Esegui.

  • Supponendo che la finestra Esegui applicazione sia ora sullo schermo, devi riempire il campo di testo vuoto con il seguente codice:
  • Dare un tocco al pulsante Invio sulla tastiera (o fare clic sul pulsante OK).

Windows ora funzionerà per eseguire il codice. Verrà visualizzata la finestra Proprietà Internet.

  • Fare clic sulla scheda Avanzate (vicino alla parte superiore della finestra) per andare lì.
  • Fare clic sul pulsante Ripristina (nella sezione Ripristina impostazioni di Internet Explorer).

Verrà visualizzata la finestra o la finestra di dialogo Ripristina impostazioni di Internet Explorer per ottenere una qualche forma di conferma per l'operazione e per specificare gli elementi che si desidera eliminare da Windows.

  • Ti consigliamo di fare clic sulla casella per il file Elimina le impostazioni personali

Sì, le tue impostazioni personali devono andare - se l'operazione deve essere efficace.

  • Fare clic sul pulsante Ripristina per continuare.

Internet Explorer ora agirà per ripristinare le sue impostazioni (come richiesto). Puoi fare clic sul pulsante Chiudi nella finestra di dialogo di conferma, se lo desideri.

  • Ora puoi aprire Internet Explorer per vedere se tutto va bene.
  1. Reimposta il piano di alimentazione del computer; scegli Bilanciato (se necessario):

Se il problema dell'elevato utilizzo della CPU è collegato a modifiche nella configurazione del PC, la procedura qui proposta potrebbe fare molto per riportare il sistema a un buono stato. Forse, il tuo computer è attualmente pronto per utilizzare un piano che consente di risparmiare energia, il che a volte fa sì che i suoi componenti faticano durante determinati periodi e causino gli eventi della CPU elevata. Ebbene, non possiamo esaminare ogni scenario perché ci sono molte possibilità.

Ad ogni modo, queste sono le istruzioni che devi seguire per ripristinare il piano di alimentazione del tuo computer:

  • Premi (e tieni premuto) il pulsante del logo di Windows, quindi premi il tasto della lettera R per aprire l'app Esegui.
  • Una volta visualizzata la finestra Esegui, devi riempire la casella di testo vuota con Controllo .
  • Ora devi toccare il pulsante Invio sulla tastiera della tua macchina (o fare clic sul pulsante OK nella finestra Esegui).

Verrà visualizzata la finestra del pannello di controllo.

  • Devi guardare nell'angolo in alto a destra della finestra del pannello di controllo e quindi fare clic sul menu a discesa per Visto da per vedere le opzioni disponibili per questo parametro.
  • Scegli Icone grandi.

Una volta che il file Visto da il parametro viene impostato su Icone grandi valore, l'elenco dei menu o la composizione sulla schermata principale del pannello di controllo cambierà.

  • Verifica le opzioni di alimentazione. Cliccaci sopra.

Verrai indirizzato alla schermata Scegli o personalizza un piano di alimentazione nel Pannello di controllo ora.

  • Ora, devi fare clic sul pulsante di opzione per Equilibrato per scegliere questo piano di alimentazione (se non lo stai utilizzando attualmente).

Il tuo computer deve essere sul piano di alimentazione bilanciato affinché la correzione qui funzioni.

  • Fare clic sul collegamento Modifica impostazioni piano (accanto al testo del piano di alimentazione).

Verrai indirizzato al Modifica le impostazioni per il piano: bilanciato schermo ora.

  • Fare clic sul collegamento Ripristina impostazioni predefinite per questo piano (l'ultimo collegamento sullo schermo).
  • Fare clic sul pulsante OK per confermare le cose. Dovrebbe essere tutto.
  • È ora possibile chiudere l'app Pannello di controllo, salvare il lavoro (se necessario), terminare altre applicazioni e quindi riavviare il PC.

Altre cose che puoi provare a ridurre l'utilizzo della CPU sul tuo computer

Se stai ancora lottando con l'elevato problema di utilizzo della CPU anche dopo aver rimosso il programma dannoso (che potrebbe averlo causato in primo luogo), farai bene a controllare le procedure nel nostro elenco finale di soluzioni e soluzioni alternative al problema.

  1. Disattiva le notifiche di Windows e impostazioni simili:

Dovrai aprire l'app Impostazioni, accedere al menu o alla schermata appropriati, quindi apportare le modifiche necessarie ai parametri lì.

  1. Eseguire un avvio pulito:

Qui, poiché un avvio pulito ti consente di forzare l'esecuzione di Windows in uno stato in cui solo i servizi ei componenti di sistema critici possono funzionare all'avvio, puoi scoprire se le applicazioni di terze parti hanno qualcosa a che fare con il problema. Con le nuove informazioni, sarai in grado di risolvere il problema in vista abbastanza facilmente.

  1. Scarica e installa tutti gli aggiornamenti di Windows:

Se l'elevato utilizzo della CPU ha qualcosa a che fare con il tuo computer privo di elementi importanti incorporati negli aggiornamenti, è probabile che le cose migliorino dopo aver scaricato e installato tutti gli aggiornamenti necessari. Qui, devi andare alla schermata o al menu Aggiornamenti nell'app Impostazioni e attivare un controllo manuale degli aggiornamenti utilizzando il pulsante lì.

  1. Ripristina / aggiorna Windows:

La procedura di ripristino o aggiornamento è piuttosto dirompente in termini di ciò che viene dopo che viene utilizzato, ma è questa particolare qualità che rende le modifiche risultanti dall'operazione abbastanza potenti da risolvere una vasta gamma di problemi. Se stai ancora lottando con il problema dell'elevato utilizzo della CPU, se tutto il resto fallisce, devi ripristinare / aggiornare Windows.