Correzione di 'Un dispositivo richiesto non è connesso o non è possibile accedervi'

Gli errori di Blue Screen of Death (BSOD) possono essere terrificanti da vedere sul tuo PC. Tuttavia, la maggior parte di essi può essere risolta, purché si abbiano le giuste soluzioni in mano. Questo è anche il motivo per cui facciamo del nostro meglio per presentare le correzioni per la maggior parte degli errori BSOD segnalati dai nostri lettori.



Probabilmente hai trovato questo articolo perché desideri eliminare il problema 'Un dispositivo richiesto non è connesso o non è possibile accedervi' sul tuo computer. Bene, non preoccuparti perché ci pensiamo noi. In questo post, ti mostreremo diversi modi per risolvere questo errore BSOD.

Prima di iniziare, è necessario sapere che questo problema è associato a vari codici di errore di interruzione, inclusi 0xc000000e, 0xc0000185, 0xc00000f e 0xc0000001. Di solito, questi codici di errore vengono visualizzati quando Windows non riesce a trovare i file di sistema necessari per avviare correttamente il computer. Quindi, se vuoi sapere come correggere l'errore 0xc0000001 e altri codici simili, devi imparare come correggere il record di avvio.



Soluzioni per la correzione dei codici di errore 0xc0000225, 0xc0000185, 0xc0000001 e 0xc000000e

Probabilmente ti starai chiedendo: 'Qual è il codice di errore 0xc0000185?' Bene, dovresti sapere che i codici di errore 0xc0000225, 0xc0000185, 0xc0000001 e 0xc000000e sono spesso associati a un file winload.efi mancante. Quindi, ecco le soluzioni che suggeriamo:

Soluzione 1: ricostruzione dei dati di configurazione di avvio (BCD)

  1. Sulla tastiera, premi il tasto Windows + S.
  2. Ora, digita 'Prompt dei comandi' (senza virgolette).
  3. Dai risultati, fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi.
  4. Scegli Esegui come amministratore dal menu contestuale.
  5. Una volta che il prompt dei comandi è attivo, digita 'bootrec / rebuildbcd' (senza virgolette), quindi premi Invio.



Questo comando richiederà al tuo computer di cercare altri sistemi operativi. Avrai la libertà di scegliere quale sistema operativo aggiungere al BCD.

Soluzione 2: disabilitare l'avvio protetto

Prima di fornire le istruzioni per disabilitare l'avvio protetto, è necessario verificare se la funzionalità è presente sul computer. Ecco cosa devi fare:

  1. Premi il tasto Windows sulla tastiera.
  2. Digita 'Windows Defender' (senza virgolette).
  3. Seleziona Windows Defender Security Center dai risultati.
  4. Nel menu del riquadro a sinistra, scegli Protezione dispositivo.

Nella schermata successiva, se vedi Avvio protetto, significa che il tuo computer ha la funzione. È ora possibile procedere alla disattivazione, ma non dimenticare di leggere attentamente i messaggi di avviso. Una volta che sei pronto, puoi seguire le istruzioni di seguito:

  1. Premi il tasto Windows + I sulla tastiera. In questo modo verrà avviata l'app Impostazioni.
  2. Una volta aperta l'app Impostazioni, fai clic su Aggiorna e sicurezza.
  3. Nel riquadro di sinistra, seleziona Windows Update.
  4. Ora, spostati nel riquadro di destra e fai clic su Verifica aggiornamenti.
  5. Se sono disponibili aggiornamenti, scaricali e installali.
  6. Riavvia il tuo computer.
  7. Apri l'app Impostazioni ripetendo il primo passaggio.
  8. Seleziona il riquadro Aggiornamento e sicurezza.
  9. Vai al menu del riquadro di sinistra, quindi fai clic su Ripristino.
  10. Ora, spostati nel riquadro di destra e fai clic su Riavvia ora. Dopo aver fatto clic sul pulsante, il PC si riavvierà e vedrai le opzioni avanzate.
  11. Seleziona Risoluzione dei problemi, quindi fai clic su Opzioni avanzate.
  12. Scegli Impostazioni firmware UEFI per accedere al BIOS.
  13. Di solito, troverai Secure Boot in una di queste schede: Boot, Security e Authentication.
  14. Imposta Avvio protetto su Disabilitato.
  15. Salva le modifiche apportate, quindi esci dal BIOS.



Dopo aver seguito questi passaggi, il PC si riavvierà automaticamente. Controlla se l'errore è scomparso. In tal caso, ripetere i passaggi, quindi impostare Avvio protetto su Abilitato. Questo è tutto! Ora sai come risolvere l'errore 0xc0000225 su Windows 10.

Soluzione 3: utilizzo del Controllo file di sistema

Il file winload.efi è un file di sistema cruciale e, se scompare, possono verificarsi vari errori. Fortunatamente, c'è un modo semplice per risolvere questo problema. È possibile utilizzare il Controllo file di sistema (SFC) per sostituire o riparare il file di sistema problematico. Per eseguire una scansione SFC, seguire i passaggi seguenti:

  1. Fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona di Windows sulla barra delle applicazioni.
  2. Ora, seleziona Windows PowerShell (amministratore) o Prompt dei comandi (amministratore) dai risultati.
  3. Una volta che Windows PowerShell o il prompt dei comandi è attivo, digita 'sfc / scannow' (senza virgolette), quindi premi Invio.

Ora inizierà il processo di scansione SFC. Tieni presente che il completamento richiederà un paio di minuti. Quindi, è fondamentale evitare di interferire con esso.

Soluzione 4: disabilitare la protezione anti-malware ad avvio anticipato



Windows 10 ha una nuova funzionalità di sicurezza che carica il driver ELAM (Early Launch Anti-Malware). Questa funzionalità protegge la configurazione e i componenti di avvio di Windows. Inizia a funzionare anche prima di altri driver di avvio, valutandoli e aiutando il kernel di Windows a identificare quali sono sicuri da inizializzare. Fondamentalmente, il suo scopo principale è rilevare il malware già durante il processo di avvio.

Sebbene sia utile in alcuni casi, il driver ELAM può causare la visualizzazione di vari codici di errore di arresto. Quindi, è meglio disabilitarlo. Per farlo, segui i passaggi seguenti:

  1. Avvia l'app Impostazioni premendo il tasto Windows + I.
  2. Seleziona Aggiorna e sicurezza.
  3. Nel riquadro sinistro, fai clic su Ripristino.
  4. Vai al riquadro di destra, quindi fai clic su Riavvia ora nella sezione Avvio avanzato.
  5. Segui questo percorso:

Risoluzione dei problemi -> Opzioni avanzate -> Impostazioni di avvio -> Riavvia

  1. Dopo il riavvio del PC, vedrai la schermata Impostazioni di avvio. Premi F8 sulla tastiera per disabilitare il driver ELAM.



Ora che hai disabilitato il driver ELAM, potresti essere un po 'preoccupato per la sicurezza del tuo PC. Bene, il nostro suggerimento è di installare un potente programma antivirus in grado di proteggerti da minacce e attacchi. In questo caso, ti consigliamo di utilizzare Anti-Malware. Puoi fidarti che questo strumento sarà in grado di individuare malware e virus, indipendentemente da quanto discretamente vengano eseguiti in background. Inoltre, poiché è rilasciato da Auslogics, uno sviluppatore di applicazioni Microsoft Silver certificato, non interferirà con i servizi e i processi di Windows.

Quindi, quale delle nostre soluzioni ti ha aiutato a correggere l'errore?

Partecipa alla discussione qui sotto e condividi la tua risposta!